Il nuovo modo di leggere Napoli

Emergenza Coronavirus: la Campania diventa zona rossa. Ecco cosa cambierà da domenica 15 novembre

di / 0 Commenti / 1179 Visite / 13 novembre, 2020

campania-zona-rossa-2Attesa entro stasera le firma della nuova ordinanza da parte del ministro Speranza che di fatto dichiarerà Emilia Romagna, Friuli e Marche “zona arancione”, mentre la Campania e la Toscana diverranno “zona rossa”. 

A partire da domenica 15 novembre, dunque, le cinque regioni monitorate costantemente dal governo nei giorni precedenti, andranno incontro ad ulteriori restrizioni al fine di ridurre il contagio da covid-19.

Per l’ufficialità occorre attendere il parere del Comitato Tecnico Scientifico, nelle prossime ore, e l’ordinanza firmata dal ministro della Salute Roberto Speranza.

Non appena la Campania passerà ufficialmente in zona rossa, queste sono le ulteriori limitazioni che entreranno in vigore sul tutto il territorio regionale:

  • chiusura di scuole e università,
  • didattica a distanza a partire dalla seconda media fino alla quinta superiore,
  • chiusura dei negozi, ad eccezione degli esercizi che vendono servizi essenziali (ovvero supermercati, alimentari, farmacie, tabacchi, edicole e così via),
  • aperti parrucchieri e barbieri,
  • centri estetici chiusi,
  • ristoranti, bar, pub, gelaterie e pasticcerie chiusi (consentite solo la consegna a domicilio e l’attività d’asporto),
  • sospese tutte le attività sportive, anche in centri sportivi e circoli sportivi,
    • corsa e passeggiate consentite nei pressi della propria abitazione, con la mascherina e rispettando la distanza di sicurezza di almeno un metro.

    Per quanto riguarda gli spostamenti, l’ultimo DPCM prevede quando segue per le Regioni in zona rossa:

    • gli spostamenti sono vietati, sia in entrata che in uscita, anche nella stessa città,
    • i motivi per cui si può uscire sono «comprovati motivi di lavoro o situazioni di necessità ovvero per motivi di salute», accompagnare i bambini a scuola, con immediato rientro presso la propria abitazione, residenza o domicilio,
    • obbligo di utilizzare l’autocertificazione per giustificare ogni spostamento al di fuori della propria abitazione.

Il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, non emetterà più l’ordinanza, già firmata, considerando che la Campania diventerà zona rossa. Lo annuncia ha annunciato in un video su facebook.

”Avevo appena firmato l’ordinanza di cui tanto si è parlato in questi giorni e su cui tanto abbiamo lavorato con gli assessori e gli uffici, anche dopo aver sentito i sindaci delle altre città metropolitane, ma prima di pubblicarla ho voluto chiamare personalmente il ministro Speranza, con cui lungamente mi ero sentito anche ieri, che mi ha comunicato che la Campania diventa zona rossa”. Questa ordinanza in questo momento non ha più efficacia però – prosegue – sono contento del lavoro fatto”.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)