Il nuovo modo di leggere Napoli

Anche la Clinica Mediterranea partecipa al “tampone sospeso”, organizzato dall’associazione Sadisa, al Duomo di Napoli

di / 0 Commenti / 37 Visite / 10 dicembre, 2020

tampone-antivirus-671189-660x368Parte, domani,  venerdì 11 dicembre, la terza tappa del Tampone Sospeso promosso dall’associazione SA.DI.SA (Sanità, Diritti in Salute), in collaborazione con l’Arcidiocesi di Napoli, la Clinica Mediterranea e l’Associazione Uniti nel cuore (che racchiude tutte le associazioni partenopee di professionisti di categoria).

“In occasione delle festività natalizie, le persone più bisognose potranno far visita ai loro cari (sempre rispettando la normativa vigente anti-Covid) in sicurezza, – spiegano Angelo Melone e Giada Filippetti, rispettivamente Presidente e Vice-Presidente di Sa.Di.Sa – effettuando prima dell’incontro un tampone rapido (responso in sole 6 ore) “sospeso”, quindi gratuito, che richiama la filantropica usanza napoletana, diffusasi nella seconda guerra mondiale, del “caffè

sospeso”. Un aiuto in più per intercettare eventuali asintomatici, ma soprattutto per effettuare un ulteriore screening nella popolazione napoletana, che consentirà a tutti di trascorrere le festività in maniera sicura e serena”.

Il tutto grazie al supporto dell’Arcidiocesi di Napoli, della generosa donazione della Clinica Mediterranea (e dei suoi dipendenti) e dall’Associazione Uniti nel cuore.

“È nei momenti più difficili – afferma Francesca Maderna, amministratore delegato della Mediterranea- che l’unione fa la forza. In un frangente sanitario come questo che stiamo vivendo, è fondamentale fare rete, chi può dare è bello che dia. Questa collaborazione nasce sotto la buona stella della solidarietà. Vorrei evidenziare l’aspetto positivo che emerge in questi tempi, sono tante le persone che si impegnano per aiutare altre persone. I collaboratori della Mediterranea e la clinica stessa hanno subito sposato questa iniziativa che permetterà a tanti di poter passare un Natale in sicurezza e serenità, con l’auspicio che tanti altri si facciano avanti

per lasciare “tamponi sospesi”.

I tamponi, tutti “sospesi”, verranno effettuati, su appuntamento, da venerdì 11 dicembre, dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 15,30 alle 17,30. presso la Sala dei Catecumeni del Palazzo Arcivescovile (ingresso dal Duomo), messa a disposizione dal Cardinale Crescenzio Sepe, avendo condiviso lo spirito e il senso dell’iniziativa.

Per effettuare la prenotazione basterà chiamare il numero 0811933197 – 3792151320 o collegarsi al sito www.sadisa.it.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)