Il nuovo modo di leggere Napoli

V-Day, De Luca nell’occhio del ciclone: è l’unico governatore ad aver fatto il vaccino

di / 0 Commenti / 153 Visite / 27 dicembre, 2020

133406688_10158646505038257_987608245658168430_oÈ partita oggi, nel giorno del “VDay”, la campagna vaccinale (Pfizer/BionTech) nelle sette postazioni predisposte in altrettanti ospedali della Campania: Cotugno, Cardarelli, Ospedale del Mare (Napoli); San Sebastiano (Caserta), Moscati (Avellino), San Pio (Benevento), Ruggi d’Aragona (Salerno).

“Alle ore 14,30 di oggi erano tutte somministrate le 720 dosi di vaccino Pfizer/Biontech arrivate questa mattina in Campania – ha spiegato il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca – Un’ottima prova di efficienza della macchina messa in moto da settimane per il piano vaccini. Resta confermata per il 12 gennaio, come annunciato, la prova generale di tutte le strutture sanitarie in vista della campagna che d’ora in poi avrà numeri ben diversi.

“Il ‘VDay’ di oggi – ha aggiunto De Luca – serve per invitare tutti a procedere alla vaccinazione, ancorché su base volontaria. Già oggi è stato somministrato il vaccino anti Covid anche ad alcuni volontari non del personale medico ma impegnato nei servizi all’interno delle strutture sanitarie. Dobbiamo puntare ad avere il cento per cento di campani vaccinati, superando elementi di disinformazione o di incertezza che si sono diffusi negli ultimi giorni, anche in relazione alla scoperta di varianti del virus. Occorre una prova straordinaria di responsabilità e di impegno della nostra regione, dando tutti quanti l’esempio e superando ogni residuo dubbio. Bene il primo test dimostrativo di oggi, significativo anche per la macchina organizzativa. Ma ribadiamo l’appello ai cittadini campani: vaccinarsi tutti”.

Il governatore della Campania ha poi pubblicato sui social network una foto che lo ritraeva mentre gli veniva somministrato il vaccino: “Mi sono vaccinato. Dobbiamo farlo tutti nelle prossime settimane. – ha scritto De Luca – È importante per vincere la battaglia contro il Covid-19 e tornare alla vita normale. Senza abbassare la guardia e rispettando le norme.”

Un gesto che ha scatenato una serie di aspre critiche da parte di altri esponenti politici: «Trovo davvero inqualificabile e indegno l’abuso di potere del Presidente De Luca – ha dichiarato il sindaco di Napoli Luigi de Magistris – che approfitta del suo ruolo istituzionale per vaccinarsi quando il vaccino, nelle prime settimane, deve essere destinato esclusivamente, considerate le pochissime quantità disponibili, a medici, infermieri, operatori sanitari ed anziani. La salute del presidente De Luca viene purtroppo prima del popolo campano. Si dovrebbe vergognare e chiedere scusa».

Anche Salvini ha attaccato De Luca: «Per esibizionismo il governatore De Luca ha tolto il vaccino a qualcuno che ne aveva più bisogno di lui. Medici, infermieri, personale sanitario, forze dell’ordine e persone fragili meritano rispetto e serietà, non politici stile Marchese del Grillo».

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)