Il nuovo modo di leggere Napoli

Controlli anti-covid: carabinieri interrompono partita di calcetto a Ponticelli

di / 0 Commenti / 1002 Visite / 12 gennaio, 2021

Immagine di repertorio

Immagine di repertorio

Proseguono i controlli a tappeto disposti dal comando provinciale per i carabinieri della compagnia Napoli Poggioreale, non solo per contrastare l’illegalità, ma anche per garantire il rispetto delle normative anti-covid.

Ben 40 i militari impiegati per setacciare le strade della periferia orientale di Napoli: 189 persone identificate (di queste 88 hanno precedenti di polizia) e 142 i veicoli controllati.

Durante le operazioni, i Carabinieri hanno denunciato 6 persone: un uomo trovato in possesso di un coltello a serramanico, un parcheggiatore abusivo, un ragazzo che in via Taddeo da Sessa ha violato il “daspo urbano” a cui era sottoposto e 3 automobilisti trovati alla guida senza aver mai conseguito la patente con recidiva nel biennio.

Sono 20 le contravvenzioni al codice della strada elevate durante l’attività di controllo per un importo complessivo di quasi 23mila euro.

Sanzionati per il rispetto delle norme anti-covid anche 3 cittadini che non indossavano la mascherina.

Il servizio ha visto i carabinieri impegnati anche nei controlli dei cittadini sottoposti a misure limitative della libertà personale: 35 le persone “interessate”.

Durante la serata di lunedì 11 gennaio, verso le 23:30, i carabinieri della compagnia di Napoli Poggioreale, allertati dal 112, sono intervenuti in via Leto Pomponio nel quartiere Ponticelli. Ai militari dell’arma è stata segnalata una partita di calcio presso una struttura sportiva. Identificate 5 persone, tutte sanzionate ai sensi della normativa anti-covid.

Sanzionato anche il 41enne gestore della struttura che ha ammesso di aver dato la disponibilità del campo da gioco. La struttura è stata chiusa per 5 giorni.

Le attività di controllo continueranno anche nei prossimi giorni.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)