Il nuovo modo di leggere Napoli

Comune di Napoli: rimpasto giunta de Magistris, i nuovi assessori

di / 0 Commenti / 45 Visite / 13 gennaio, 2021

de_magistris_su_12rimpasto_640“Ci affidiamo ai giovani, abbiamo fatto una scelta molto innovativa e coraggiosa”: lo motiva così l’ennesimo rimpasto della giunta comunale, il sindaco di Napoli Luigi de Magistris.

Giovanni Pagano e Marco Gaudini entrano a far parte della giunta del Comune di Napoli.

Esclusi il vicesindaco Enrico Panini e l’assessora al Lavoro Monica Buonanno.

Il primo cittadino di Napoli ha così motivato la sua decisione: “Ho proposto a Enrico Panini, che ringrazio, di fare il capo di gabinetto della Città metropolitana. È un ruolo strategico. Panini accetta una sfida difficile e non merita la narrazione tossica di queste ore. Non c’e’ nessun ridimensionamento politico”.

De Magistris ha ringraziato anche Buonanno “persona a cui ho proposto – ha spiegato – un ruolo importante nella nostra squadra istituzionale”.

Il nuovo vicesindaco del comune di Napoli è Carmine Piscopo con deleghe ai beni comuni; spazio pubblico e rigenerazione urbana; urbanistica; edilizia pubblica; edilizia privata; antiabusivismo edilizio; condono edilizio; coordinamento grandi progetti; centro storico unesco; metropolitana; porto; finanziamenti europei; rapporti con il consiglio comunale; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza.

A Marco Gaudini vanno Trasporto pubblico e Mobilità con deleghe a trasporto pubblico locale e viabilità; mobilità sostenibile; parcheggi; politiche energetiche; smart city; autoparchi; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza.

Giovanni Pagano è il nuovo assessore alle politiche del lavoro, innovazione e autonomia della città con deleghe a: politiche del lavoro; reti di partenariato; sviluppo; innovazione sociale e digitale; start up; terzo settore; lavoro autonomo; makers ed artigianato digitale; lavoro atipico; autonomia e mezzogiorno; made in Naples; nuove piattaforme di comunicazione e partecipazione; contrasto alle povertà; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza.

Lucia Francesca Menna ricopre la carica di assessore alle pari opportunità, libertà civili e alla salute con deleghe a: pari opportunità; centri antiviolenza; tratta; politiche di contrasto alle violenze di genere; diritti civili e libertà civili; diritto alla salute; sanità e rapporti con enti di programmazione e gestione dei servizi sanitari; tutela degli animali; mare; diritto alla pace; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza“

Ciro Borriello confermato assessore allo sport con deleghe a sport; impianti sportivi; pubblica illuminazione; sicurezza abitativa; cimiteri; diritto all’abitare e politiche per la casa; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza.

Alessandra Clemente, indicata nei mesi precedenti come la prossima candidata a sindaco di Napoli dello schieramento Dema, viene confermata assessore al patrimonio, ai lavori pubblici e ai giovani, con deleghe a: patrimonio; lavori pubblici; infrastrutture; strade, suolo e sottosuolo; giovani; polizia municipale; sicurezza urbana; trasporto pubblico non di linea; personale; toponomastica; immagine e promozione della città; coordinamento funzionale delle partecipate operanti nei settori di competenza.

Cultura e turismo restano nelle competenze di Eleonora de Majo, così come Raffaele del Giudice continuerà a ricoprire l’incarico di assessore all’ambiente e Luigi Felaco quello di assessore al verde. Istruzione e politiche sociali restano nelle competenze di Annamaria Palmieri.

Spetterà a Rosaria Galiero l’assessorato al commercio, ai mercati e alle attività produttive con deleghe a: attività produttive; commercio; mercati; bilancio; tributi; lotta all’evasione; direzione, coordinamento e controllo delle partecipate di concerto con gli assessori competenti nei rispettivi settori; protezione civile e gruppi volontari civici; rapporti con le municipalità; informatizzazione; avvocatura; trasparenza; centro unico acquisti; statistica; censimenti; anagrafe e stato civile; servizio elettorale; protocollo; pubblicità e pubbliche affissioni.

 

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)