Il nuovo modo di leggere Napoli

“Mina Settembre”: la fiction di Rai1 ideata da Maurizio De Giovanni, in onda da domenica 17 gennaio

di / 0 Commenti / 80 Visite / 14 gennaio, 2021

103849883-171d2a1a-b0d1-4c7b-a422-e74a405dae95E’ l’attrice napoletana Serena Rossi a protagonista della fiction che debutterà in prima serata su Rai1 da domenica 17 gennaio e che racconta la storia di Mina Settembre, un personaggio frutto della fantasia del celebre scrittore partenopeo Maurizio De Giovanni, “papà” della seguitissima fiction “I Bastardi di Pizzofalcone”.

Mina Settembre debutterà in prima serata di Rai1 domenica 17 gennaio con una puntata da due episodi, ognuno della durata di 50 minuti. Gli altri 10 episodi si snoderanno nell’arco di un mese: il secondo e il terzo andranno in onda lunedì 18, il quarto e il quinto domenica 24 e poi via così, sempre in onda domenica in prima serata, fino al 14 febbraio.

Mina Settembre è la seconda fiction Rai ispirata alla Napoli di Maurizio De Giovanni e a suoi personaggi: dopo il grande successo riscosso dai Bastardi di Pizzofalcone, con protagonista Alessandro Gassmann, tra poco debutterà sul piccolo schermo anche uno dei personaggi più celebri dei romanzi dello scrittore napoletano: il Commissario Luigi Alfredo Ricciardi, interpretato da Lino Guanciale.

Una fiction che  racconta una Napoli allegra, vivace e variegata e che vanta un cast di tutto rispetto, quella che debutterà domenica prossima: Mina Settembre, interpretata da Serena Rossi, assistente sociale di professione, ha appena dato il benservito al marito e abita insieme a una madre rompiscatole. Giuseppe Zeno è Domenico, il nuovo e affascinante ginecologo del consultorio in cui lavora Mina. Il marito di Mina è interpretato da Giorgio Pasotti, si chiama Claudio ed è un magistrato in carriera. La mamma di Mina (Olga) è invece impersonata dalla grandissima attrice teatrale e cinematografica Marina Confalone. Ci sono poi i personaggi secondari, fra cui le amiche di Mina e i loro mariti, e soprattutto Rudy Trapanese, il portiere del palazzo in cui lavora la nostra assistente sociale, interpretato da Nando Paone.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)