Il nuovo modo di leggere Napoli

Tagliatelle al tartufo: i segreti e i consigli di “Mimmo il Pastaio”

di / 0 Commenti / 31 Visite / 23 febbraio, 2021

agriturismo-fontana-bosco-fettuccine-al-tartufo-e1543422496676Le tagliatelle al tartufo sono uno dei primi piatti più apprezzati e gustosi della cucina italiana. Rappresentano l’essenza della nostra terra e la semplicità della nostra tradizione culinaria. Un piatto squisito e pregiato che è severamente vietato sbagliare.

Esordisce così il nostro “esperto in materia di pasta”, Domenico Scognamiglio, titolare dello storico laboratorio di pasta artigianale “Il Tortellino Pasta Fresca” che da circa mezzo secolo delizia i palati dei pasta lovers dell’intero pianeta. Tutti pazzi per la pasta di “Mimmo il Pastaio”, chiamato agli straordinari per soddisfare le richieste che gli giungono numerose anche dall’estero, a riprova della qualità della sua pasta, apprezzatissima soprattutto dai ristoranti più quotati della costiera sorrentina ed amalfitana.

La ricetta delle tagliatelle al tartufo è anche una delle più semplici e veloci da preparare: con pochissimi ingredienti per servire in tavola un primo piatto profumato e raffinato.

Come tutte le ricette semplici e in apparenza banali, la buona riuscita della ricetta è data dalla buona qualità delle materie prime. Nonché dal rispettare di alcuni facili passaggi.

Prima di tutto, non vi azzardate a cuocere il tartufo! Questa delizia della terra non va mai cotta, al limite il tartufo va solo scaldato per massimo due minuti, poiché potrebbe perdere parte del suo aroma.

Può capitare che il tartufo sia poco saporito, in questo caso per conferirgli più aroma si aggiunge una puntina di pasta di acciughe alla salsa. La pasta d’acciughe infatti, in piccole quantità, aiuta ad esaltare il sapore del tartufo, soprattutto quando questo non è troppo aromatico.

Quindi, una volta procurati gli ingredienti di qualità, del buon tartufo profumato, dell’ottimo olio extravergine d’oliva, e soprattutto dell’ottima pasta all’uovo, possiamo procedere a preparare le tagliatelle al tartufo.

Se volete garantirvi un piatto dal sapore unico, potete preparare la pasta a mano, seguendo la mia ricetta.

INGREDIENTI

  • 150 g circa di tartufo nero estivo (potete anche metterne di più, più ce n’è meglio è!)
  • 600 g di tagliatelle all’uovo
  • 2 spicchi d’aglio
  • 7-8 cucchiai di olio extravergine d’oliva (circa 2 a testa)
  • sale
  • peperoncino
  • pasta d’acciughe (solo nel caso che il tartufo non sia molto saporito)

Preparazione

Prendete il tartufo intero e spazzolatelo delicatamente sotto l’acqua corrente per eliminare residui di terriccio. Tamponatelo con carta assorbente e tagliatene due o tre sfoglie sottili che lascerete per decorare il piatto finale.

Grattugiate il restante tartufo con una grattugia elettrica o una grattugia a mano e tenete da parte.

In un pentolino o una padella, aggiungete 7-8 cucchiaiate di buon olio extravergine, due spicchi d’aglio in camicia, un pizzico di peperoncino secco, una punta di cucchiaino di pasta di acciughe. Portate sul fuoco e una volta che l’aglio è imbiondito spegnete il fuoco. Quando l’olio sarà ormai tiepido, quasi freddo eliminate l’aglio ed unite il tartufo precedentemente grattugiato. Mescolatelo con l’olio e aggiustate di sale.

Intanto cuocete le tagliatelle, facendo attenzione a scolarle al dente. Quando scolate la pasta, ricordate di conservare un po’ dell’acqua di cottura.

Unite la salsa al tartufo alle tagliatelle, aggiungendo un mestolino di acqua di cottura e mantecate bene la pasta. Se vedete che la pasta si asciuga troppo aggiungete ancora poca acqua di cottura e un filo di olio a crudo.

Servite subito le vostre ottime tagliatelle al tartufo e buon appetito!

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)