Il nuovo modo di leggere Napoli

La “doppia faccia” di Napoli raccontata dalla storia di Joseph, il giovane musicista aggredito

di / 0 Commenti / 163 Visite / 29 marzo, 2021

aggredito-chitarraE’ diventata subito virale la storia di Joseph, il ragazzo aggredito nella zona del centro storico di Napoli mentre suonava la chitarra per guadagnare qualche spicciolo. L’uomo che lo ha aggredito ha preso di mira anche la sua chitarra, il suo unico mezzo di sostentamento, distruggendola.

La foto del giovane che stringeva tra le mani la sua chitarra rotta ha fatto subito il giro del web. Pubblicata dal consigliere regionale del Verdi Francesco Emilio Borrelli che per primo divulgato la storia di Joseph, la vicenda ha indignato tantissime persone, consentendo al gran cuore dei napoletani di prendere il sopravvento per cancellare l’ennesima parentesi infelice, frutto di un’azione scellerata e non condivisa dalla stragrande maggioranza di un popolo che ha storicamente fatto dell’accoglienza e della solidarietà i suoi più autorevoli e celeberrimi punti di forza.

In tanti, infatti, avevano proposto di ricomprare la chitarra al giovane e all’indomani dello spiacevole episodio, qualcuno ha effettivamente riparato al torto subito dal giovane, provvedendo a ricomprare una chitarra nuova consegnandola al giovane.

La foto di Joseph, sorridente mentre stringe la nuova chitarra, è stata riproposta da un plebiscito di utenti, felici di apprendere che quella storia abbia abbracciato il meritato lieto fine.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)