Il nuovo modo di leggere Napoli

7 aprile: Giornata Mondiale della Salute

di / 0 Commenti / 62 Visite / 6 aprile, 2021

call-to-sign-the-_vaccineequity-declarationNel 1948 la prima Assemblea mondiale della salute (World Health Assembly) decide di istituire una giornata dedicata della salute in tutto il mondo. Dal 1950 la giornata mondiale della salute (World Health Day) si celebra dunque il 7 aprile, per ricordare la fondazione dell’Oms avvenuta il 7 aprile 1948. Ogni anno viene scelto per la giornata un tema specifico, che evidenzia un’area di particolare interesse per l’Oms.

La giornata è un’occasione per promuovere a livello globale la sensibilizzazione su argomenti cruciali di salute pubblica di interesse della comunità internazionale, e lanciare programmi a lungo termine sugli argomenti al centro dell’attenzione. La giornata mondiale della salute non è quindi un evento che si riduce ai lavori di un giorno, ma è ogni volta il punto di partenza di un percorso mirato a migliorare le condizioni di salute in tutto il mondo.

L‘OMS ha lanciato un invito a tutti i paesi a lavorare insieme per garantire che, entro i primi 100 giorni dell’anno, la vaccinazione degli operatori sanitari e degli anziani sia in corso in tutti i paesi del mondo. La campagna, dal titolo #VaccinEquity, invita i paesi e le compagnie farmaceutiche alla solidarietà per raggiungere questo traguardo, prima del 7 aprile 2021, Giornata mondiale della SaluteQuest’azione mira non solo a contrastare la pandemia, ma soprattutto le crescenti disuguaglianze che si trovano alla base di molte sfide globali in ambito sanitario, in cui i paesi ricchi hanno una posizione privilegiata.

Secondo l‘OMSgià prima della pandemia da COVID-19 molti paesi stavano fronteggiando molte sfide sul piano della salute, tra cui la carenza di personale competente soprattutto. La pandemia ha ulteriormente ridotto la disponibilità e la capacità degli operatori sanitari di garantire continuità ai servizi essenziali, sia a causa di numeri insufficienti sia per la mancanza di equipaggiamento e attrezzature adeguate. I vaccini consentirebbero quindi di aumentare la capacità di risposta alla pandemia di questi paesi, andando a tutelare l’azione del personale sanitario qualificato, oggi più essenziale che mai. 

Le Nazioni Unite, assieme ad altri partners istituzionali e del settore privato, hanno predisposto una serie di strumenti come COVAX ACT Accelerator per distribuire equamente vaccini, trattamenti e strumenti diagnostici a livello globale. Tuttavia, anche i singoli individui, così come aziende, enti o associazioni possono aderire alla campagna dell’OMS #VaccinEquity, firmando in digitale la Dichiarazione per l’Equità sui Vaccini (Vaccine Equity Declaration)disponibile qui

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)