Il nuovo modo di leggere Napoli

Pasta cacio e pepe: la ricetta di “Mimmo il pastaio”

di / 0 Commenti / 155 Visite / 9 aprile, 2021

070548505-d1b8630c-f9e0-42ca-80dc-37f4b7788b09All’indomani del “carbonara day” che ha riportato in voga una delle ricette più amate della cucina italiana, prosegue il nostro tour alla scoperta dei consigli e dei segreti per onorare i piatti tradizionali della cucina romana. A condividere con noi la ricetta per servire in tavola la cacio e pepe perfetta è il pastaio Domenico Scognamiglio, titolare del laboratorio di pasta artigianale “Il tortellino pasta fresca”, autorevole esperto in materia che gode di un’ottima fama che lo rilancia tra i più autorevoli leader del settore della pasta homemade.

“Seppure la ricetta originale imponga di utilizzare i tonnarelli – spiega Domenico Scognamiglio – gli spaghetti rappresentano una validissima alternativa. Bastano due semplici ingredienti per servire in tavola questo piatto squisito, a patto che i passaggi vengano però eseguiti alla perfezione per evitare brutte sorprese.

Pecorino romano e pepe macinato fresco: e la vostra cacio e pepe è servita.

Per prepararla a regola d’arte, bisogna fare attenzione a come si forma la tipica cremina al formaggio che poi, di fatto, è il condimento della pasta. Il formaggio grattugiato viene fuso dolcemente a bagnomaria e, pochissima per volta, si aggiunge acqua di cottura della pasta quanto basta a ottenere una consistenza fluida e vellutata.

Ingredienti

  • 400 gr di spaghetti
  • 300 gr di pecorino romano grattugiato
  • sale q.b.
  • pepe q.b.

Preparazione

Portate a ebollizione abbondante acqua leggermente salata per cuocere gli spaghetti. Nel frattempo, ponete una ciotolina su un pentolino con due dita d’acqua. Portate a ebollizione l’acqua nel pentolino così da tenere in caldo la ciotolina. Versate il formaggio nella ciotolina ben calda e aggiungete pepe macinato fresco a piacere. Mescolate delicatamente per iniziare a scioglierlo.
Aggiungete un mestolino di acqua di cottura, regolandovi con la consistenza della cremina. Meglio aggiungere pochissima acqua alla volta. Quando la cremina sarà liscia e vellutata, sarà pronta per condire la pasta.
Scolate gli spaghetti, versateli in una terrina e conditeli con la crema cacio e pepe. Servite immediatamente.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)