Il nuovo modo di leggere Napoli

Nuove attrazioni lungo il Tago a Lisbona

di / 0 Commenti / 32 Visite / 21 giugno, 2021

4c107984-97a0-ae5d-fb4d-385a2cafffe0Con spazi aperti, terrazze, attività di turismo marittimo e altre attrazioni, la stazione di Sul Sueste e Doca da Marinha sul lungofiume centrale del Tago sono state ripensate e restaurante e sono pronte per accogliere i visitatori.
Evidenziando il patrimonio della città e la sua identità, il progetto rafforza l’unione delle 2 rive del Tago e mette in risalto i beni culturali e turistici della regione, oltre a promuovere lo shopping, la ristorazione, le attività culturali e di svago della Baixa de Lisboa e del centro storico.
Il progetto da 30 milioni di Euro integra diverse iniziative interconnesse, tra cui:

Stazione Sul Sueste e Centro Tago
Inaugurata nel 1932, la stazione di Sul Sueste è stata progettata per collegare Lisbona a Barreiro, via fiume. Straordinario esempio di architettura modernista in Portogallo, è classificato come Monumento di Interesse Pubblico. Ora, per mano dell’architetto Ana Costa, l’edificio è tornato alla sua funzione originale e diventa il punto centrale dell’attività di turismo marittimo del Tago come base per otto compagnie di barche che offrono visite guidate, taxi boat e viaggi Hop On Hop Off sul fiume.
L’edificio comprende anche un caffè e una terrazza, un negozio e un ufficio di informazioni turistiche, nonché il Tagus Centre.
Creato dagli architetti Pedro Mendes Leal e Tiago Silva Dias, il Tagus Center invita i visitatori a scoprire il fiume attraverso presentazioni multimediali su diversi temi.
Questi includono una stanza che mostra l’effetto delle maree sulla vita dell’estuario e sulla sua fauna selvatica, ologrammi di persone collegate al fiume, come un pescatore, un biologo e il comandante del cantiere navale, e informazioni sulla tradizione del fiume navi.
L’ingresso è gratuito ed è aperto al pubblico tutti i giorni, dalle 10.00 alle 19.00.

Doca da Marinha
Anche Doca da Marinha è stata riabilitata e aperta al pubblico per la prima volta nella sua storia. L’architetto João Luís Carrilho da Graça ha creato un grande spazio aperto per il divertimento di tutti, che offre splendide viste sulla città e sul fiume. Comprende una pista ciclabile, chioschi e terrazze che offrono pasti leggeri, aree ricreative, un luogo per eventi culturali, tra cui un vasto prato e pontili galleggianti per ospitare 25 barche tradizionali che offriranno una vasta gamma di viaggi unici sul Tago.

Namoradeiras Wall e Cais das Colunas
Un altro elemento interconnesso di questo progetto, ripristinando il passato rapporto dell’area con il fiume, è stata la ricostruzione del muro di Namoradeiras, la rimozione del terrapieno Cais das Colunas e la riabilitazione di Praça da Estação Sul Sueste con ampi spazi pedonali e aree verdi, un superficie di circa 13.000 mq. Sono state rinnovate le interfacce di trasporto pubblico per taxi e autobus ed è stata riaperta un’uscita della metropolitana a ovest della piazza.

Fa parte di questa ristrutturazione anche il nuovo Interpretive Center da historia do bacalhau, aperto lo scorso anno nella Torreão Nascente di Terreiro do Paço.

Paula Oliveira, Direttore Esecutivo Turismo de Lisboa, spiega: “Questo entusiasmante progetto ha creato una nuova passeggiata lungo il fiume che può essere apprezzata sia dai visitatori che dalla gente del posto, mettendo il Tago al centro di una serie di nuove attività culturali e ricreative e creando un hub per il turismo marittimo che riflette la ricca storia della città“.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)