Il nuovo modo di leggere Napoli

I migliori cibi per aumentare memoria e concentrazione

di / 0 Commenti / 70 Visite / 30 giugno, 2021

Come ogni macchina, anche il cervello ha bisogno del suo carburante.

pexels-photo-724994

L’interesse per il cibo e per le proprietà benefiche di ciascun alimento è probabilmente al suo massimo storico.

Se da un lato esistono ormai diete specifiche o alimenti consigliati per qualsiasi tipo di attività sportiva e non, è curioso come spesso ci si dimentichi come anche il cervello e l’apparato cognitivo siano fortemente influenzati dalle nostre scelte alimentari.

Riuscire a rimanere concentrati per diverse ore è una skill fondamentale sia in ambito professionale che sportivo, ed è forse arrivato il momento che le nostre scelte alimentari tengano in considerazione anche l’apparato cognitivo.

Stando alle ricerche infatti, l’alimentazione è uno dei fattori che influisce maggiormente sulla nostra capacità di concentrarci e in più in generale sullo stato di forma del nostro cervello.

Come fare?

Esistono alimenti in grado di stimolare il cervello e alcune delle sue principali funzioni, tra cui la concentrazione e la memoria, oltre a prevenirne il deterioramento.

Ah, una premessa obbligata anche se si spera superflua.

L’assunzione spasmodica di uno o più di questi alimenti non vi trasformerà automaticamente in Rain Man. Il consiglio è ovviamente di provare ad inserire uno o più di questi alimenti nella vostra dieta ma senza esagerare.

 

  1. Salmone

 

Quando si parla di alimenti benefici per il cervello, i pesci con un’alta concentrazione di grasso tendono quasi sempre ad essere in cima alla lista. Il salmone è probabilmente l’alimento più facilmente reperibile, ma lo stesso vale anche per trote e sardine.

 

Cosa li accomuna? Sono tutti preziose risorse di acidi grassi omega-3 e, caso vuole, che circa il 60% del nostro cervello sia composto da grassi proprio di quel tipo.

 

Questo vuol dire che la costante assunzioni di alimenti (o integratori) ricchi di questo principio, favorisce la creazione   di cellule nervose essenziali per l’apprendimento e la memoria, oltre a rallentare il declino cognitivo del cervello stesso.

 

In generale, le persone che consumano una quantità elevata di pesce, presentano una quantità maggiore di materia grigia nel cervello, ossia quell’insieme di cellule fondamentali per la memoria, il prendere decisioni e il controllo emotivo.

 

  1. Caffè

 

Nonostante non sia un mistero come l’eccessivo consumo di caffeina e derivati comporti diversi effetti collaterali, il caffè è un altro di quegli alimenti che, nelle giuste dosi, è in grado di aiutare la nostra concentrazione.

 

L’abbondanza di caffeina e antiossidanti rendono la famosa bevanda utile per il nostro cervello da diversi punti di vista.

 

Sì, il caffè ha sicuramente il potere di mantenerci vigili, concentrati e allontanare la sonnolenza, ma non tutti sanno come un espresso possa avere un effetto benefico anche sul nostro umore. La caffeina ha infatti la capacità di stimolare alcuni dei neurotrasmettitori del “buon-umore” come la serotonina.

 

 

coffee-2306471_1280

 

  1. Mirtilli

 

Anche i mirtilli, così come il caffè, sono ricchi di antiossidanti e aiutano a prevenire il generale invecchiamento del cervello.

 

In particolare, i mirtilli sono ricchi di antociani o antocianine (uno dei più importanti pigmenti presenti nei vegetali), responsabili per il colore stesso del frutto e per le sue proprietà benefiche.

 

Diversi degli antiossidanti presenti nei mirtilli tendono a sedimentare nel cervello, migliorando così sensibilmente la comunicazione tra le cellule celebrali.

 

Diversi studi hanno anche provato una connessione tra il consumo di mirtilli e il miglioramento della memoria.

 

 

  1. Cioccolato fondente

 

Nel caso servissero altri motivi per mangiare il cioccolato, eccone un altro.

 

Il cioccolato fondente è ricco di flavonoidi, caffeina e antiossidanti, e questo lo rende un alleato quasi irrinunciabile per il nostro cervello.

 

I flavonoidi sono un gruppo di composti antiossidanti vegetali che tendono ad accumularsi nelle aree del cervello dedicate all’apprendimento e alla memoria.

 

In più, il cioccolato aumenta i livelli di serotonina ed endorfine, anch’esse di aiuto per concentrazione e memoria.

 

  1. Semi di zucca

 

I semi di zucca sono anch’essi ricchi di antiossidanti, oltre ad essere una preziosa fonte di magnesio, ferro e zinco.

 

Nonostante le ricerche si basino più su questi principi nutrienti che sui semi di zucca, è lecito pensare che possano essere un’ottima aggiunta per migliorare memoria e concentrazione.

 

 

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)