Il nuovo modo di leggere Napoli

Carta da parati, come scegliere le soluzioni più adatte alle tue esigenze

di / 0 Commenti / 25 Visite / 23 luglio, 2021

pandero_821564_518x3892x-1Versatili, colorate, capaci di conferire luce e un tocco di originalità anche alla più anonima delle stanze, semplici da applicare e resistenti ai segni del tempo: questi e molti altri i vantaggi delle carte da parati.

 

Anche e soprattutto per queste ragioni sono tantissime le persone che puntano su questa soluzione per arredare case, uffici, ma anche negozi, ristoranti, locali commerciali.

 

Le proposte sono davvero infinite e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze può rivelarsi un’impresa ardua. Una scelta da non trascurare, soprattutto perché le pareti rappresentano uno degli elementi più importanti nel design dell’arredamento di una stanza.

Come scegliere le migliori carte da parati?

Di seguito alcune linee guida che potranno tornarvi utili agevolandovi nella selezione delle soluzioni più adatte alle vostre esigenze. 

 

In primis, c’è una distinzione fondamentale tra la carta da parati classica e quella che riproduce l’effetto tessuto o l’effetto pietra: quindi bisogna partire dallo stile che si intende imprimere alla stanza. Moderno, classico, vitale o stile innovativo, vintage o stravagante ed originale. La carta da parati più diffusa è ella chiamata tessuto non tessuto (tnt),  quindi quella classica in carta. Esiste in versione simplex contiene e un solo strato di carta, mentre un duplex è costituto da due strati di carta ed è quindi più resistente. La carta in vinile è ancora più solida ed è anche più facile da maneggiare. Non tutti sanno che è disponibile anche la carta da parati da dipingere, quindi dopo averla incollata e lasciata in posa è possibile personalizzarla come preferite. 

Il rivestimento in fibra di vetro invece offre una resistenza ottimale ma spesso possiede dei motivi in rilievo. Sul mercato è possibile trovare anche della carta da parati adesiva degli stickers e della carta da parati magnetica.

 

Le caratteristiche della stanza e la finalità alla quale è destinata sono altri due parametri fondamentali da tenere in considerazione. Se la presenza di bambini o animali domestici rischiano di sporcare i parati è bene puntare su una carta lavabile con detersivi, una soluzione sempre consigliata per le cucine, dove il rischio di macchie e brutte sorprese di cela sempre dietro l’angolo. Se la parete da rivestire è particolarmente umida è bene tenere in considerazione questo aspetto, puntando su una carta da parati ad hoc.

miali-a_103321_518x3892x

Le soluzioni di carta da parati marittima sono particolarmente adatte per arredare le residenze estive, ma anche per gli innamorati del mare che sognano di sdraiarsi tra le onde tutto l’anno.

Uno dei vantaggi più apprezzabili della carta da parati è proprio la versatilità e la semplicità che rendono possibile la personalizzazione degli ambienti: dai toni caldi e monocromatici per uffici e studi alle soluzioni più allegre e colorate per le stanze dei bambini.

Puntare sulle carte da parati consente di sbizzarrirsi e di dare libero sfogo alla propria creatività. 

 

Tuttavia, oltre ai gusti personali, se ci tenete ad arredare gli ambienti in stile moderno, non potete tralasciare i le tendenze e le mode del momento. L’aspetto più importante da non trascurare assolutamente sono senza dubbio le caratteristiche degli arredi. In tal senso, è importantissimo che la grafica, il colore e il motivo scelti concorrano ad adornare gli ambienti domestici, andando ad aggiungere un tocco in più e non il contrario.

 

Attenzione alle caratteristiche e alle dimensioni della stanza: Se è piccola, l’impatto visivo della carta da parati sarà maggiore. Una stampa più grande conferirà alla stanza un aspetto più accogliente e intimo, mentre una più piccola la renderà più viva ed ariosa. 

Non risulta difficile capire perché è consigliabile scegliere la dimensione della stampa in base ai metri quadri della stanza: stanza piccola, stampa piccola; stanza grande, stampa grande. 

Un altro fattore da tenere in considerazione è la luce: se nella stanza sono presenti finestre e quindi luce naturale si possono scegliere tonalità più scure, ma se l’illuminazione dipende principalmente da illuminazione artificiale, è bene puntare su una tonalità chiara.

flamingo-oasis-a_461861_518x3892x

Altro aspetto fondamentale è orientare lo stile della carta da parati verso lo stile dell’arredamento della stanza, per dare continuità alle linee dei mobili e proporre un concept di design uniforme e in sintonia, per non correre il rischio di arredare una stanza dallo stile confusionario e caotico che propone un’accozzaglia di stili che stridono tra di loro. 

Se proprio volete osare, potete scegliere una carta monocolore dai toni forti in grado di mettere in risalto mobili ed arredi.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)