Il nuovo modo di leggere Napoli

Filtro d’amore: la ricetta fai da te della “pozione segreta”

di / 0 Commenti / 55 Visite / 30 luglio, 2021

pozione-1024x729Il filtro d’amore, meglio conosciuto come pozione d’amore, trae la sua origine da diverse tradizioni. Queste tradizioni sono, per la maggior parte, di origine medievale e sembra che fossero eseguite dai Druidi celtici. Le pozioni d’amore Le pozioni d’amore vengono usate in caso di problemi amorosi ad esempio per far innamorare o per far tornare qualcuno da voi. In realtà, non essendoci una manipolazione energetica, sono di fatto dei placebo o dei preparati erboristici atti a favorire la libido. Le pozioni si basano sui 4 elementi: per preparare un filtro d’amore è necessario focalizzare le energie sull’elemento del Fuoco. Nonostante le premesse niente assicura che la pozione d’amore non possa avere successo.  Vediamo come prepararne una casalinga, senza dimenticare di recitare l’incantesimo e focalizzare l’energia sulla persona amata. Pozione con acqua piovana Una ricetta possibile prevede la raccolta dell’acqua piovana in un bicchiere o in un vaso di cristallo. Dopo di ché  affetta una mela a fettine sottili. Quindi mettete in una casseruola le fette di mela, il rosmarino, il timo, il sale marino e la cannella. Versate l’acqua piovana nella casseruola (se l’acqua raccolta non fosse sufficiente per andare a coprire tutti gli ingredienti, potete integrarla con acqua di sorgente).

Occorre molta calma ma soprattutto grande concentrazione Filtri d’amore

Poi lasciate cuocere lentamente a fuoco basso. Appena inizia a bollire, mescolate il tutto, recitando a voce alta l’antico poema d’amore Cantico dei Cantici. Lasciate bollire il filtro d’amore per 90 minuti. Scolate la pozione e mettetela in una bottiglietta di vetro o in un vaso. Infine tamponate la pozione d’amore sul vostro polso tutti i giorni per tutta la settimana; se l’oggetto del vostro desiderio ti è vicino, la pozione lo attrarrà a voi. Pozione con olio di rosa Questa pozione d’amore deve essere preparata nel primo quarto di luna o con la luna piena. Dovete scegliere un luogo isolato e vestirvi di bianco. Accendete una candela rituale. In una ciotola versate l’olio di rosa e mescolate. Una volta amalgamato, spalmatevi il preparato sulla la testa e sulla pelle in corrispondenza del cuore. Concentratevi sulla persona desiderata o che volete riconquistare. Date fuoco al preparato rimanente. Passate la mano sopra la ciotola fumante tre volte; poi posizionatela sul cuore e chiedete agli dei di farvi incontrare il vero amore. Infine versate l’acqua nel recipiente per concludere il rituale. Pozione con la rosa rossa Secondo la tradizione la rosa rossa ha un’energia molto potente quando si tratta di amore e di una pozione d’amore.

Chi vuol provare è una pozione fai da te chissà  Filtri d’amore

Scegliete una rosa rossa in fiore, ancora semi aperta, facendo attenzione alle spine. Sempre per i filtri d’amore prendete 3 candele rosse lunghe. Prima di andare a dormire, sul comodino dal lato dove dormite, posizionate la rosa in un vaso con dell’acqua e circondatelo con le tre candele accese in modo da formare un triangolo. Addormentatevi pensando alla persona amata, cercando di sognarla. Svegliatevi prima dell’alba. Togliete l’acqua dal vaso della rosa e versateci della sabbia. Orientate la rosa verso la luce dell’alba. Prendete due delle candele, posizionatele ai due lati della rosa, e accendetele. Lasciate consumare le candele, pensando alla persona amata, recitando il seguente rituale: Questa rosa è messaggera del vero amore, queste candele porteranno amore nel cuore della persona che amo. Prendete quindi la rosa e posizionatela accanto al vostro letto, posizionate a lato anche le due candele facendole consumare fino alla fine. Posizionate, per tre giorni e tre notti di seguito, i resti delle candele e la rosa rossa in un luogo fisso. Al mattino del quarto giorno prendete i resti i petali appassiti, il gambo del fiore, i resti delle candele e inserite tutto dentro un sacchetto di carta. Infine seppellite il sacchetto di carta in giardino. Non resta che aspettare che la persona amata venga da voi e in quel caso lasciar consumare anche la terza candela come ringraziamento.

 

 

 

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)