Il nuovo modo di leggere Napoli

Imparare la boxe: attrezzatura, segreti e consigli

di / 0 Commenti / 32 Visite / 30 luglio, 2021

box-step-4bullet5Fit boxe è un metodo di allenamento fitness – concepito per ottimizzare lo stato di forma fisica generale sviluppato in stile kickboxing E’ questo l’inizio per imparare la boxe a Milano ? Forse no però molto spesso è accompagnato da tracce musicali con intento motivazionale o che scandiscono il ritmo dei colpi. La fit boxe non rientra tra gli sport da combattimento e non esistono avversari; i colpi vengono portati esclusivamente contro un apposito sacco o, al limite, contro i guantoni di un compagno di allenamento – a discrezione del coach.Lo Sapevi che…Negli ultimi anni non solo la fit boxe, ma anche la preparazione atletica della kickboxing e del pugilato (prepugilistica), sono diventate uno stile di allenamento molto popolare.I benefici per la salute che si possono trarre praticando fit boxe sono numerosi; tra i vari ne riconosciamo di generali e specifici. Di seguito i principali: Alleviamento dello stress Ottimizzazione del dimagrimento – soprattutto nei sedentari Miglioramento della fitness generale – soprattutto nei sedentari. In Cosa Consiste  Com’è organizzata e come si gestisce una sessione di fit boxe  Dal punto di vista tecnico, la fit boxe ha poco a che fare con la kickboxing e con la boxe. A dire il vero, questo dipende molto dal livello di preparazione del coach e dall’importanza che esso vuole attribuire a questi dettagli.

Non è proprio questa la via iniziale per imparare l’arte della boxe Imparare la boxe a Milano

In linea di massima non è questa la tecnica per imparare la boxe Milano in quanto  un pugile tanto quanto un kickboxer rabbrividirebbe alla vista di una sessione di fit boxe; poco importa, visto che pugni e calci sono solo un mezzo di allenamento, mentre l’obbiettivo non è il combattimento bensì il fitness. Prima di iniziare la sessione è necessario praticare un bendaggio; polsi e mani vanno stabilizzati con appositi taping  per evitare infortuni. Gli arti inferiori invece rimangono liberi. L’allenamento inizia con il riscaldamento muscolare, eseguito su movimenti ad ampia escursione articolare, seguito da una fase iniziale detta di attivazione o avvicinamento allo sforzo; quest’ultima è invece specifica e serve sia a consolidare il riscaldamento muscolare – attivando al contempo il metabolismo aerobico – che ad avviare i sistemi cardio circolatorio e respiratorio; ha un’intensità progressiva. Riscaldamento e attivazione hanno uno scopo altamente preventivo sugli infortuni e ottimizzano la prestazione. Lo sforzo vero e proprio comincia quando ci si infilando i guanti – non sono guantoni da boxe, risultano più sottili e leggeri. La posizione di base è quella di guardia, con i pugni chiusi a contatto con il volto e i gomiti chiusi sul torace;

C’è tanto fitness e alla fine è quello che conta Imparare la boxe a Milano

Si inizia ad imparare la boxe Milano  principalmente con  i seguenti movimenti: Pugni con entrambe le braccia: diretto, gancio, montante  Calci con entrambe le gambe: “sarebbero” frontale, laterale, semi circolare e circolare  Scambio guardia, schivate, movimenti di avanzamento, arretramento e laterali  Blocco del sacco per permettere al compagno di colpire con energia  Il trainer gestisce la sessione annunciando i movimenti – ad esempio: 6 colpi diretti sinistro destro… poi schivata a destra e a sinistra… e 4 calci circolari con la destra – e correggendo gli errori tecnici o enfatizzando l’attenzione su certi dettagli. La seduta si conclude con il defaticamento e l’allungamento muscolare – statico o con movimenti dinamici, ad ampia escursione articolare. La durata complessiva è di circa mezzora.

 

 

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)