Il nuovo modo di leggere Napoli

Fermato a Fiumicino il tabaccaio che aveva rubato “gratta e vinci” da 500mila euro

di / 0 Commenti / 1034 Visite / 5 settembre, 2021

rs_151_bc891b7520684b5427ad3a67b854e296E’ terminata a Fiumicino la fuga del tabaccaio balzato agli onori della cronaca di recente, reo di aver rubato un “gratta e vinci” da 500mila euro, consegnatogli da una fortunata vincitrice per incassare l’ingente somma.

Il tabaccaio napoletano che ha sottratto ad un’anziana il “Gratta e vinci” da 500mila euro ha provato a lasciare l’Italia, ma è stato bloccato a Fiumicino dalla Polizia di frontiera in seguito all’alert diramato dai carabinieri in tutto il territorio europeo. L’uomo era in possesso di un biglietto per Fuerteventura, ma non del tagliando vincente.

I carabinieri, subito contattati, lo hanno identificato e denunciato per furto, in stato di libertà. Il tentativo di partenza del tabaccaio diretto all’isola delle Canarie, è avvenuto nella tarda serata di ieri, sabato 4 settembre. A carico dell’uomo – G.S., 57 anni, incensurato – non ci sono misure restrittive, quindi il tabaccaio è libero di recarsi dove vuole e in teoria, dopo la denuncia per furto, potrebbe comunque lasciare il Paese. Tuttavia, il tabaccaio potrebbe subire la revoca della licenza da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)