Il nuovo modo di leggere Napoli
gallery
CIAMPI Matteo AQC SCOZZOLI Fabio AQC DI LIDDO Elena AQC FIORAVANTI Domenico AQC
Aqua Centurions (AQC)
ISL International Swimming League 2021
Ospedale Santobono - Pausilipon
Napoli, Naples 
Photo Giorgio Scala / Deepbluemedia / Insidefoto

I nuotatori dell’International Swimming League donano il sangue ai bambini del Pausilipon

by / 0 Comments / 28 View / 14 settembre, 2021

 I bambini perno della giornata dei nuotatori dell’International Swimming League. E così se Fabio Scozzoli, Elena Di Liddo, Matteo Ciampi, Domenico Fioravanti, si sono recati a donare il sangue presso l’ospedale pediatrico Pausilipon per aderire alla campagna  “Dona il dangue, dona la vita”, Lenny Krayzelburg, Ingrid  Wilm e Maxime Rooney erano alla Canottieri Napoli per incontrare i bambini e rispondere alle loro domande. All’ospediale pediatrico di via Posillipo i nuotatori di Aqua Centurions sono stati accolti dal Direttore Sanitario di Presidio, dott. Nicola Silvestri e dal direttore unità di trapianto midollo e cellule staminali, dott. Francesco Paolo Tambaro, dalla dottoressa Flavia Matrisciano, direttore Fondazione Santobono Pausilipon. Poi Domenico Fioravanti e l’ad di Isl Andrea Di Nino hanno donato il sangue.

“E’ una giornata importante per noi – ha detto il dott. Nicola Silvestri – perché ospitiamo dei campioni che portano un messaggio importante, quella della donazione di sangue. A maggior ragione per i bambini. Una testimonianza di vicinanza al nostro lavoro e di solidarietà”. Per il dott. Francesco Paolo Tambaro “Il sangue e le piastrine rappresentano il prodotto con il quale possiamo portare avanti le nostre terapie. I nonstri bambini non producono globuli rossi bianchi e piastrine. Gli ateti venuti oggi hanno dimostrato di avere in forma non solo il corpo ma anche l’anima”. Sul lettino Domenico Fioravanti, gm di Aqua Centurions: “E’ un momento importante perché la testimonianza di noi nuotatori può favorire la donazione di sangue. Peccato che i ragazzi, impegnati nelle gare, non possano donarlo, ma sono certo che la loro presenza è una importante testimonianza. Elena Di Liddo, bronzo ai mondiali in vasca corta 2018, sente la testimonianza molto vicina. “Ho perso una persona cara per una malattia del sangue. Sono qui fermamente convinta che aiutare nelle donazioni è fondamentale”. Per il plurimedagliato mondiale Fabio Scozzoli “purtroppo noi oggi non possiamo donare ma essere qui è importante per sensibilizzare tutti a farlo”. Pensiero simile a quello espresso da Matteo Ciampi: “Il nostro obiettivo è promuovere questa campagna di informazione. A maggior ragione se si tratta di aiutare un ospedale pediatrico”.

                Alla Canottieri Napoli scambio di domande e gadget tra i ragazzi del circolo giallorosso ed i protagonisti dell’International Swimming League quali Lenny Krayzelburg (3 medaglie d’oro alle olimpiadi di Sydney 2000 nei 100 m e nei 200 m dorso, oltre che nella staffetta 4×100 m misti) Maxime Rooney e Ingrid Wilm, rispettivamente GM e nuotatori di LA Current. “Come si diventa campioni come voi?” una delle domande rivolte ai campioni americani: “Quattro sono gli aspetti più importanti: stilare e rispettare un programma di allenamento, lasciarsi guidare dal proprio coach e dai suoi consigli, lavorare duramente ma soprattutto divertirsi tanto” la risposta. “È stato davvero bello e divertente avere l’opportunità di incontrare i bambini del Circolo Canottieri Napoli e rispondere alle loro domande sul nuoto e sulla nostra vita fuori dalla vasca. Spero di averli ispirati e magari un giorno qualcuno di loro potrà prendere parte alla ISL.” il pensiero di Maxime Rooney “Spero di rivederli un giorno, sono stati molto carini ed è stato davvero divertente condividere le loro emozioni. Li aspettiamo nei prossimi giorni a fare il tifo per noi alla Scandone” ha aggiunto Ingrid Wilm

In attesa del ritorno in piscina e grazie alla Regione Campania ed all’assessore alle politiche sociali del Comune di Napoli, Donatella Chiodo, l’attività sociale di Isl prosegue domani, mercoledì 15 settembre con Lorenzo Zazzeri, argento a Tokyo nella staffetta 4×100 sl e pittore, che incontrerà il maestro Lello Esposito, uno dei più celebrati artisti del panorama italiano ed internazionale (https://lelloesposito.com/), presso il suo Atelier di piazza San Domenico Maggiore. Alle 14 il team Energy Standard team visiterà, su invito della Regione Campania,  il MANN, il più grande museo archeologico al mondo, dove dieci opere sono state abbinate ad altrettante squadre che prendono parte all’International Swimming League. Alle 19.30 il Circolo Posillipo premierà nell’ambito della sua festa Chad Le Clos (campione olimpico dei 200 metri delfino a Londra) e Siohban Haugey (argento nei 100m sl e nei 200m sl. a Tokyo).

ISL, acronimo di International Swimming League nasce 3 anni fa per volere di Konstantin Grigorishin, imprenditore e filantropo ucraino oggi di base a Londra, che ha stravolto il mondo acquatico con un format innovativo coinvolgendo grandi metropoli mondiali ed i più famosi nuotatori del pianeta. Di fatto ISL è un campionato del mondo a squadre, per la prima volta realizzato nel 2019, nel nuoto. In ISL sin dalla sua prima stagione hanno partecipato tutti i migliori atleti a livello internazionale, con più di 150 medagliati olimpici e mondiali, con nuotatrici e nuotatori provenienti da più di 50 paesi. Tra gli atleti più celebri che hanno partecipato in ISL gli statunitensi Dressel e Ledecky, gli australiani Campbell e Chalmers, gli europei Sjostrom, Hosszu, Manaudou oltre a tutti i migliori azzurri, capitanati dalla “divina” Federica Pellegrini. Per volontà dello stesso Grigorishin ISL ha deciso di tornare in Regione Campania ed in particolare a Napoli, utilizzando sempre la Piscina Scandone come Main Venue, impianto rinnovato nel 2019 grazie alle Universiadi, e la Piscina della Mostra d’Oltremare come Training Center, portando in città la più importante manifestazione sportiva del 2021 oltre che un indotto economico di grande valore. Giovedì 16 febbraio, poi, la squadra al completo della Gevi Napoli sarà alla piscina Scandone per presenziare alle gare

FORMAT – Tre le fasi previste, la Regular Season (Napoli dal 26 agosto al 30 settembre) con un totale di 11 matches complessivi per 22 giornate di gara. La seconda con i migliori 8 teams che si sfideranno a novembre nei playoff a Eindhoven e infine la Final Four prevista nella prima settimana di gennaio. Broadcaster ufficiale della manifestazione per l’Italia è Sky Sport.

BIGLIETTI – Tutte le gare si svolgeranno dal Giovedì alla Domenica. Si potrà scegliere tra biglietti validi per i singoli eventi oppure per miniabbonamenti da due giornate gare con la possibilità di acquistare anche abbonamenti per tutte le gare di ISL. Prezzi interessantissimi dai 10 ai 40 euro. Info, prezzo e modalità di vendita sul sito www.vivaticket.it

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)