Il nuovo modo di leggere Napoli

Mascherine ffp2, trovato l’accordo: nelle farmacie non potranno costare più di 75 centesimi

di / 0 Commenti / 345 Visite / 3 gennaio, 2022

shutterstock_1720336159Trovato l’accordo sul prezzo calmierato per le mascherine Ffp2: costeranno nelle farmacie aderenti 0,75 euro ciascuna.

La Struttura Commissariale, d’intesa con il Ministero della Salute e sentito l’Ordine dei Farmacisti, ha raggiunto l’accordo con FederFarma, AssoFarm e FarmacieUnite per la vendita delle mascherine Ffp2 a prezzo calmierato presso le farmacie aderenti. L’accordo sarà siglato a breve, e le adesioni saranno sottoscritte attraverso il sistema tessera sanitaria.

A renderlo noto, l’ufficio del commissario Francesco Paolo Figliuolo.

Se indossate correttamente, le mascherine Ffp2 (a differenza di quelle chirurgiche) riducono enormemente il rischio di infezione da Covid, anche con la variante Omicron, e dal decreto “di Natale” con le nuove indicazioni su isolamento e quarantena sono obbligatorie in una serie di situazioni a rischio affollamento, oltre che per i contatti stretti di positivi accertati che abbiano tre dosi di vaccino o comunque la seconda dose entro 4 mesi.

Ecco quando vanno usate le Ffp2, in base alle Faq pubblicate sul sito del Governo:

  • Per gli spettacoli aperti al pubblico che si svolgono al chiuso o all’aperto nelle sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche, locali di intrattenimento e musica dal vivo e in altri locali assimilati
  • Per gli eventi e le competizioni sportive che si svolgono al chiuso o all’aperto
  • Per l’accesso e l’utilizzo di: voli commerciali; navi e traghetti adibiti a servizi di trasporto interregionale; treni impiegati nei servizi di trasporto passeggeri interregionale, Intercity, Intercity Notte e Alta velocità; autobus e pullman di linea adibiti a servizi di trasporto tra piu’ di due regioni; autobus e pullman adibiti a servizi di noleggio con conducente; funivie, cabinovie e seggiovie qualora utilizzate con chiusura delle cupole paravento; mezzi del trasporto pubblico locale o regionale
  • Per le persone che hanno avuto un contatto stretto con un caso confermato positivo al Covid-19 e che, sulla base delle norme in vigore, non sono soggette alla quarantena ma soltanto all’auto-sorveglianza, fino al decimo giorno successivo all’ultima esposizione al soggetto positivo.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)