Il nuovo modo di leggere Napoli

Museo e Real Bosco di Capodimonte e Certosa di San Martino, dal 24 al 29 gennaio, Winter School: “La technical art history e il mestiere di curatore”

di / 0 Commenti / 42 Visite / 23 gennaio, 2022

Organizzato dall’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”- Dipartimento di Lettere e Beni Culturali, dal Museo e Real Bosco di Capodimonte e dal Centro per la Storia dell’Arte e dell’Architettura delle Città Portuali “La Capraia”.

 bolognino-ab_firma

Come si diventa curatori? Cosa è necessario sapere e fare per tutelare le opere d’arte e presentarle in un allestimento interessante per il pubblico che sia anche in grado di valorizzarle al meglio? Domande a cui si propone di rispondere la Winter School in programma dal 24 al 29 gennaio 2022 e organizzata dall’Università della Campania “Luigi Vanvitelli”- Dipartimento di Lettere e Beni Culturali, dal Museo e Real Bosco di Capodimonte e dal Centro per la Storia dell’Arte e dell’Architettura delle Città Portuali “La Capraia”.

Un corso di formazione della durata di 75 ore a cura di professionisti del museo e docenti universitari che avverrà all’interno delle sale e dei laboratori di restauro del Museo e Real Bosco di Capodimonte, articolata in lezioni frontali e sessioni di workshop, oltre a sopralluoghi in altri musei e siti monumentali. Una formula multidisciplinare per presentare le attività connesse con la conservazione e la cura delle opere in tutte le molteplici declinazioni che si offrono nel museo e formare al meglio i futuri professionisti che andranno ad operare nel settore dei beni culturali. Lo studio delle opere, infatti, coniuga aspetti distinti e approcci diversificati che si incontrano nella specificità di ogni singolo oggetto: esperienza delle peculiarità dell’opera e attività di tutela, conoscenza e prevenzione, ricerca storica e valorizzazione.

Il corso, aperto a 15 allievi, è a cura di Andrea Zezza, docente di Storia dell’arte moderna all’Università Vanvitelli che si è avvalso della collaborazione del comitato scientifico composta da  Sylvain Bellenger, direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte e da Angela Cerasuolo, capo dipartimento restauro nello stesso museo e dai docenti dell’Università Vanvitelli: Marco Cardinali laboratorio di Diagnostica, Riccardo Lattuada, Storia dell’arte moderna e Carlo Rescigno, Archeologia classica.

Per maggiori informazioni consultare il sito dell’Università al seguente link

https://www.letterebeniculturali.unicampania.it/dipartimento/avvisi/2191-winter-school-la-technical-art-history-e-il-mestiere-di-curatore

oppure inviare una mail a:
francesca.santamaria@utdallas.edu
chiara.violini@unicampania.it

Programma

 

Lunedì 24 gennaio / Museo e Real Bosco di Capodimonte, sala Arazzi – secondo piano

 

Worktrack 1

Le professioni del museo

CFU: 1

Responsabile: Andrea Zezza

 

10,00 Saluti istituzionali e presentazione

Sylvain Bellenger, Direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte

Giulio Sodano, Direttore DilBeC

 

Le professioni del museoil Museo e il Real Bosco di Capodimonte

10,30-11,00 Andrea Zezza, Introduzione ai lavori

11,00-12,00 Sylvain Bellenger, Il museo del XXI secolo

12,00-13,00 Carmine Romano, Le professioni del museo: la digitalizzazione

Discussione

Pausa Pranzo

 

Pomeriggio

Le professioni del museo: lavorare in un grande museo italiano

15,00-16,00 Patrizia Piscitello, Mostre e prestiti, professione Registrar

16,00-17,30 Maria Tamajo Contarini, Dietro i depositi: storie di scelte

 

Martedì 25 gennaio / Museo e Real Bosco di Capodimonte, sala Arazzi – secondo piano

 

Le professioni del museo: due esperienze europee

9,20 Sarah Kozlowski, Associate Director Edith O’Donnell Institute of Art History (University of Texas at Dallas). Saluti

9,30 – 11,00 Giulia De Vivo, L’esperienza del Rijksmuseum e la collaborazione con l’Università di Amsterdam per il Master in Conservation and Restoration of the Cultural Heritage

11,00-12,30 Sabrina Norlander Eliasson, Il Master in Technical Art History and the Art Museum dell’Università di Stoccolma

Discussione

Pausa Pranzo

 

Attività di laboratorio

Workshop

15,00 – 17,00 Andrea Zezza, Simonetta Funel, Gianluca Puccio, Il Gabinetto Disegni e Stampe: storia, tecnica, conservazione, restauro

Mercoledì 26 gennaio / Museo di San Martino

 

Worktrack 2

Tecnica e stile. Costanti e mutamenti nell’uso dei materiali

CFU: 1

Responsabile: Angela Cerasuolo

 

Costanti e mutamenti nell’uso dei materiali: la Terracotta

 

9,30 Marta RagozzinoDirettore regionale Musei Campania; Francesco DeliziaDirettore Museo di San Martino, Saluti

10,00-11,00 Fabio Speranza, La Certosa e il Museo di San Martino

11,00 -12,00, Nadia Barrella, Collezionismo, Museo e arti applicate al Museo di San Martino

12,00-13,00 Carlo Rescigno, La terracotta: uso, tecniche di produzione, nell’antichità

Pausa Pranzo

Visita privata al Museo e alla Certosa

15,00-16,00 Maria Ida Catalano, La rinascita della terracotta nel Rinascimento e la cona dei Lani

16,00-17,30 Maria Ida Catalano, Marco Cardinali, Angela Cerasuolo, Giuseppe Giordano, Marta Ragozzino, Andrea Zezza, La Cona dei Lani: conservazione, restauro, allestimento e prospettive di ricerca

 

Giovedì 27 gennaio / Museo e Real Bosco di Capodimonte, sala Arazzi – secondo piano

 

Tecnica e stile, conservazione e restauro

 

9,30-10,30 Angela Cerasuolo, Lo studio delle tecniche: il restauro come ricerca

10,30-11,30 Antonio Tosini, Il restauro delle arti applicate: l’armeria di Capodimonte, restauro e schedatura conservativa.

11,30 -12,30 Angela Cerasuolo, Liliana Caso, Antonio De Riggi, Antonio Tosini, Simonetta Funel, Sara Vitulli, Alessia Zaccaria, Visita ai laboratori di restauro

 

Discussione

Pausa Pranzo

 

Un caso di studio: la Trasfigurazione di Giovanni Bellini

14,30-15,30 Alessandra Rullo – Angela Cerasuolo L’opera, l’iconografia, la storia conservativa per l’interpretazione delle tracce materiali

15.30-16.30 Roberto Buda, Tecnica costruttiva, problemi conservativi, restauro del supporto

16.30-17.30 Marco Cardinali, La tecnica esecutiva della Trasfigurazione attraverso le indagini scientifiche e la lettura delle tracce materiali

 

Venerdì 28 gennaio / Museo e Real Bosco di Capodimonte, sala Arazzi – secondo piano

 

Worktrack 3

Lo studio dei materiali e le nuove frontiere della diagnostica

Material Research and the new frontiers of Technical Studies

CFU: 1

Responsabile: Marco Cardinali

9,30-10,30 Costanza Miliani, Il CNR e le ricerche sui beni culturali

10,30-11,30 Marco Cardinali Tecnica e stile. Le premesse: storia della diagnostica

11,30-12,30 Paolo Romano, Lo studio dei materiali e le nuove frontiere della diagnostica. L’analisi XRF e la ricerca sui pigmenti

Discussione

Pausa Pranzo

Attività laboratoriali / Workshop

15,00 – 18,00 Paolo Romano, Helen Glanville, Marco Cardinali, Angela Cerasuolo, Andrea Zezza, Riflettografie e XRF. Novità su Raffaello

 

Sabato 29 gennaio / Museo e Real Bosco di Capodimonte, sala Arazzi – secondo piano

 

Tecnica e stile. Casi-studio nel Seicento

Technique and Style. Case-studies in XVII Century

9,30-10,30 Riccardo Lattuada, Introduzione: Tecnica e stile nella pittura del Seicento.

10,30-11,30 Marco Cardinali, Casi studio: Le indagini su Caravaggio

11,30-12,30 Helen Glanville, Casi studio: Poussin

 

Discussione

Pausa Pranzo / Lunch Break

Attività laboratoriali

15,00-17,00 Bruno Arciprete, Marco Cardinali, Angela Cerasuolo, Riccardo Lattuada, Andrea Zezza, Laboratorio su Caravaggio e Caravaggeschi

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)