Il nuovo modo di leggere Napoli

Arriva anche in Italia WeWard, l’app che ti paga per camminare: boom di download in pochi giorni

di / 0 Commenti / 288 Visite / 27 gennaio, 2022

weward-piu-cammini-e-piu-guadagni-ecco-come-funziona-lapp-1200x675Guadagnare camminando: questo il concept sul quale si basa WeWard, l’app che sta riscontrando un enorme consenso da parte degli utenti. E non è difficile capire perchè.

WeWard è un’applicazione francese, sbarcata nel 2019 negli store Google e Apple, che consente di guadagnare qualche soldo con un’attività quotidiana e salutare: camminare.

WeWard nasce in Francia nel 2019, per poi sbarcare in Belgio e in Spagna, dove sembra aver ottenuto un certo successo. L’arrivo in Italia non è una vera notizia, in realtà da tempo era possibile scaricarla, ma non si era ancora sparsa la voce.

Non bisogna certo sperare di diventare ricchi macinando chilometri, con WeWard le aspettative per le cifre da guadagnare sono da tenere basse, diciamo sotto l’euro al giorno (anche meno). Cerchiamo di capire come funziona e quali sono gli importi che l’app permette di guadagnare camminando.

Come funziona questa app e in base a quale principio è possibile guadagnare camminando?

In realtà in queste app ci sono molte pubblicità e quindi più che guadagnare camminando, si guadagna guardando pubblicità. Gli obiettivi per essere pagati sono basati su una costante crescita, anche in senso di sforzo fisico e le sfide quotidiane, che permettono di guadagnare un po’ di più rispetto alla semplice camminata, sono un livello di sfida adeguata per chi non ha mai tempo o voglia di fare quel minimo di esercizio fisico.

Basta scaricare l’app di WeWard disponibile sugli store degli smartphone. Una volta scaricato, ci si deve registrare con pochi e semplici passi e si può iniziare subito a camminare e guadagnare.

Come detto in precedenza, ci sono delle sfide più o meno impegnative da poter attivare, alcune momentanee. Tutto è creato e pensato per invogliare le persone a diventare più attive, con quell’incentivo in più rispetto a quando è il medico a proporlo, ovvero un premio.

Con WeWard non si diventa ricchi, ma neanche minimamente e neanche impegnandosi tanto da fare il giro del mondo a piedi. Però è una di quelle app che, anche se lasciata attiva in tasca per qualche mese, permette di guadagnare una piccola somma senza doversi sforzare oltre quello che il fisico richiede normalmente.

WeWard paga circa 0,12 centesimi ogni 20 mila passi. In realtà paga in ticket (ward) che vanno convertiti in euro, sconti o buoni degli oltre 500 partner che già si trovano su WeWard, da Nike a Booking. Insomma, in un mese, calcolando una media di passi tra i 10 e 20 mila al giorno, si riesce a guadagnare circa 3-4 euro al mese, ovvero 43,2 euro all’anno.

Ricchi sicuramente no, ma forse WeWard potrà rendervi più sani, se abbinato a una dieta adeguata al proprio corpo, aiutando a fare quelli che l’OMS considera i passi minimi giornalieri, cioè 10 mila, per 6-7 chilometri o, in tempo, 2 ore di camminata.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)