Il nuovo modo di leggere Napoli

Camminare per dimagrire: gli errori da non commettere

di / 0 Commenti / 355 Visite / 21 maggio, 2022

thinkstockphotos-179750772Camminare è la forma di esercizio più semplice e comune in Italia. Un esercizio di fitness semplice e diffuso, alla portata di tutti e in grado di assicurare notevoli vantaggi: l’eliminazione dello stress e dei pensieri negativi e camminare ti rende felice stimolando le endorfine (ormoni della felicità). Inoltre, la concentrazione di colesterolo diminuirà gradualmente e anche la pressione sanguigna diminuirà. Camminare riduce anche il diabete e riduce il rischio di malattie cardiovascolari. Inoltre, semplicemente camminando puoi perdere chili di troppo mantenendo o tornando in perfetta forma. L’OMS consiglia alcuni passaggi per rimanere in salute, vediamo quali sono le istruzioni.

Quanti passi fare ogni giorno per dimagrire

Camminando 7,5 km ad un ritmo costante e veloce e brucerai circa 500 calorie. Per scoprire quanti chilometri hai percorso, puoi utilizzare un contapassi per aiutarti e percorrere 1,5 chilometri ogni 2000 passi. Il calcolo delle calorie può essere semplificato in questo modo, mezzo chilo di peso corporeo equivale a 3500 calorie. Quindi, per mettere tutto insieme, devi fare 10.000 passi al giorno per percorrere 7,5 chilometri. Se l’obiettivo è perdere 17 kg, devi calcolare la possibilità di perdere mezzo kg in una settimana. Se riesci a perdere un chilo ogni 7 giorni, raggiungerai il tuo obiettivo in 17 settimane. Ma come dovresti camminare per rendere efficace l’esercizio.

Fai piccoli passi

Il modo migliore per bruciare il grasso in eccesso e perdere peso è camminare velocemente e costantemente. Per mantenere un ritmo costante e bruciare più calorie, questi passaggi non devono essere lunghi e compulsivi, è meglio essere brevi ma frequenti.

Percorri superfici variabili

Cambiare percorso per ottenere una superficie di appoggio diversa aiuta ad aumentare il consumo calorico. Ad esempio su strade asfaltate, poi su terreni sconnessi o spiagge, pianeggianti e in salita. Le variazioni aiutano anche a non caricare sempre i pesi sulle stesse aree e articolazioni e a regolarli per stimolare diversi gruppi muscolari. Quando possibile, cammina a piedi nudi per stimolare ulteriormente il metabolismo.

È più divertente camminare insieme

Ci sono pro e contro nel camminare da soli. Scegli la strada e la velocità da solo senza doverti adattare agli altri, ma avere un’azienda con le stesse esigenze e dimensioni può aiutarti a evitare la fatica. Inoltre, camminare con gli amici è divertente, rilassante, non ti annoierai e farai anche più chilometri prima di accorgertene. Il metabolismo varia da persona a persona. La tua persona deve essere testata per almeno una settimana mantenendo la stessa dieta equilibrata per 7 giorni per valutare quanto velocemente dimagrisci in eccesso. In questo modo puoi iniziare a capire come funziona il tuo metabolismo, e l’esercizio può anche aumentare la funzione del metabolismo, accelerando così il processo di perdita di peso. Indipendentemente da ciò, camminare costantemente può aiutarti a perdere peso ed essere più felice!

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)