Il nuovo modo di leggere Napoli

I passatempi più amati dagli italiani

di / 0 Commenti / 5 Visite / 22 giugno, 2022

pexels-photo-5082566La pandemia ha indubbiamente contribuito a stravolgere la nostra routine. Le abitudini che prima scandivano la nostra quotidianità ci sembrano ormai un lontano ricordo e hanno ben presto ceduto il posto ad altre azioni che abbiamo imparato a fare nostre e che ormai sono parte integrante delle nostre vite.

Soprattutto durante il primo lockdown gli italiani hanno dovuto fare i conti con un sacco di tempo libero da colmare nel migliore dei modi per esorcizzare la paura del covid.

Se inizialmente tutti ci siamo fatti forza a vicenda cantando dai balconi e sfornando pizze e dolci, imparando a condividere virtualmente ricette e video, con il passare dei giorni, l’esigenza di trovare un hobby utile ad ammazzare la noia è diventata sempre più impellente.

In tanti ne hanno approfittato per seguire quel corso d’inglese con il quale non avevano mai il tempo di cimentarsi, altri ne hanno approfittato per imparare a suonare la chitarra o seguire uno dei tanti corsi online utili ad acquisire nuove abilità e conoscenze.

Tra i passatempi più amati dagli italiani, però, la maratona di serie tv e film che ha portato milioni di persone in tutto il mondo a divorare letteralmente le pellicole, anche in Italia si è rivelato l’asso nella manica in cima alle preferenze.

Un passatempo che no ha perso il suo fascino anche quando è sopraggiunto il rompete le righe e si è registrato il ritorno alla “vita reale”. Complice la capacità spontanea delle produzioni cinematografiche moderne di catturare l’attenzione degli spettatori e tenerli con il fiato sospeso, ancora oggi il desiderio di condividere un buon film con i propri cari resta uno dei passatempi preferiti degli italiani, soprattutto se si può unire l’utile al dilettevole, organizzando una serata in giardino o in terrazza, beneficiando dell’agognato refrigerio durante queste caldissime sere d’estate, pur non rinunciando al piacere di assaporare una buona pellicola.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)