Il nuovo modo di leggere Napoli

“Giro D’Italia”: è un tributo alla Puglia “la pizza del mese” della Pizzeria Prisco

di / 0 Commenti / 271 Visite / 3 febbraio, 2018

img-20180202-wa0006Il pizzaiolo Giovanni Prisco della Pizzeria Prisco di Boscotrecase sceglie la Puglia per inaugurare il tour gastronomico targato 2018, da lui fortemente voluto per proporre ogni mese una pizza fuori menù che pone al centro della scena i prodotti tipici regionali di un territorio ricco di sapori e tradizioni, tutte da conoscere e gustare.

La cucina pugliese è composta principalmente da ingredienti poveri e semplici. I suoi abitanti, pastori e pescatori, riuscirono ad utilizzare gli ingredienti a loro disposizione con genialità e gusto: olio, grano e verdure dalla terra e pesce dalla fascia costiera, in quanto lambita da due mari, l’Adriatico e lo Ionio.
Una terra dove i Greci, i Bizantini, gli Arabi, gli Svevi, gli Aragonesi e gli Spagnoli oltre all’architettura e la lingua, hanno influenzato anche le abitudini culinarie.

Sotto il profilo gastronomico, la Puglia è una regione versatile, capace di assecondare tutte le esigenze.
Olio di oliva e verdure ricoprono un ruolo fondamentale all’interno dell’alimentazione pugliese, ingredienti semplici, dunque, ma autentici capisaldi della Dieta Mediterranea ed in grado di restituire dei piatti dai sapori semplici e genuini.

Broccoletti pugliesi saltati, mozzarella di bufala, pomodorini secchi, alici, olio evo: è questo l’inno alla Puglia sfornato dal giovane pizzaiolo napoletano che omaggia una delle regioni più ricche di sapori, utilizzando, in particolare, l’autentico fiore all’occhiello. Ragion per cui i broccoletti, in genere accompagnati con le celebri orecchiette, vengono riproposte in una new version tutta Made in Naples e quindi adagiati sull’impasto notoriamente leggero e gustoso di Giovanni Prisco.

Le alici, allo stesso modo, sono molto presenti nelle ricette di mare pugliesi, soprattutto nella zona tarantina.
Possiamo trovarle sulle friselle con i pomodori o “arraganate”, oppure adoperate come un vero e proprio insaporitore per piatti: proprio in quest’ultima veste le propone il pizzaiolo di casa Prisco, per imprimere alla portata quel piacevole brio che ben si amalgama con il gusto corposo della mozzarella di bufala e la consistenza dei pomodorini secchi.

Mangiare per credere!

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)