Il nuovo modo di leggere Napoli

Errico Porzio devolve agli “Angeli di strada di Villanova” l’incasso del Pizza Village di martedì 4 giugno

di / 0 Commenti / 117 Visite / 6 giugno, 2018

img-20180605-wa0002Solidarietà e sorrisi in scena al forno 24 del Pizza Village, la kermesse dedicata alla pizza in scena sul lungomare Caracciolo di Napoli fino al 10 giugno.

Protagonista, ancora una volta, lo stand del pizzaiolo di Soccavo Errico Porzio della pizzeria Porzio che ha ripetuto il magnanimo gesto dello scorso anno. Porzio, ribattezzato “Pizzaiolo social” per la celebre fama conquistata grazie ai social, ha deciso di devolvere l’incasso della giornata di martedì 4 giugno alla mission degli “Angeli di Strada di Villanova”, un’associazione no profit che ogni lunedì distribuisce pasti e generi di prima necessità ai senzatetto napoletani.

Così come precisato da Marcello Ciucci, presidente dell’associazione “Angeli di strada Villanova”, Errico Porzio da circa un anno, ogni lunedì li rifornisce di circa 40-50 pizze fritte da distribuire ai senza fissa dimora napoletani.

img-20180605-wa0005Anche quest’anno i volontari dell’associazione hanno distribuito le pizze al tavolo dello stand di Errico Porzio, per esprimere concretamente la loro gratitudine al maestro pizzaiolo che con l’incasso della giornata di martedì 4 giugno permetterà agli “Angeli di Strada di Villanova” di comprare il necessario per permettere ai poveri napoletani di superare l’estate e fronteggiare le tante situazioni di disagio con le quali si misurano quotidianamente, oltre che per raccontare ai napoletani accorsi allo stand di Porzio per gustare la sua pizza, il loro impegno quotidiano e l’importanza ricoperta anche da un piccolo gesto per aiutare i cosiddetti ultimi.

Come in più circostanze hanno ricordato gli “Angeli di strada di Villanova”, infatti, sono alla perenne ricerca di volontari che possano aiutarli materialmente a preparare le razioni di cibo, oltre che a distribuirle.

Un’occasione ghiotta, sotto ogni punto di vista, per i volontari dell’associazione che hanno colto l’occasione al volo per spiegare con il sorriso quanto sia importante “aiutarli ad aiutare”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)