Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli, la polizia dona bibite e snack sequestrati agli “Angeli di Strada Villanova”

di / 0 Commenti / 142 Visite / 28 novembre, 2019

whatsapp-image-2019-11-28-at-12-33-18-1 Grande gesto di solidarietà degli agenti del Commissariato Posillipo che hanno devoluto i proventi di un sequestro agli “Angeli di Strada Villanova”, un’associazione umanitaria che tutti i lunedì sera distribuisce beni di prima necessità ai senza tetto napoletani.

Lo scorso luglio gli agenti hanno effettuato un sequestro di bibite e snack nei confronti della titolare di un chiosco a Riva Fiorita che esercitava l’attività di commercio senza le prescritte autorizzazioni amministrative.

In seguito all’emissione di decreto di confisca da parte del Comune di Napoli, lo scorso 19 novembre i poliziotti del Commissariato hanno devoluto la merce sequestrata alla parrocchia Santa Maria della Consolazione di via Villanova, il luogo dove si incontrano gli Angeli di strada, per preparare i pasti da distribuire a senzatetto e bisognosi, tutti i lunedì. 

Una donazione che giunge in un momento dell’anno particolarmente prezioso: in vista delle rigide temperature invernali, infatti, i volontari dell’associazione da diversi anni impegnati a supportare la causa dei più bisognosi, hanno più volte diramato accorati appelli per raccogliere maglioni, coperte, scarpe con la para e tutto quello che può concorrere a rendere meno ostico l’inverno di chi vive in strada.

Di recente, gli “Angeli di Strada Villanova” hanno coronato un sogno cullato da diversi anni, mettendo a disposizione dei clochard napoletani anche delle docce, presso l’Istituto delle Suore Vincenziane in via Arco Mirelli.

L’intento dell’associazione presieduta da Marcello Ciucci è quello di creare una rete sempre più ampia e fitta di contenuti e servizi a supporto delle cosiddette “fasce deboli”, all’interno della quale possano convergere imprenditori e commercianti che vadano ad affiancare quelli che da anni supportano la loro causa donando acqua e cibo – la pizzeria Porzio, “cuor di sfogliatella”, Ferrieri, giusto per citarne alcuni – arrivando a toccare e smuovere le coscienze di tutti coloro che , anche nel loro piccolo, vogliano dare il loro contributo, a vario titolo.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)