Il nuovo modo di leggere Napoli

“I consigli di Roberto”: gli errori da non commettere quando si asciugano i capelli

di / 0 Commenti / 479 Visite / 31 marzo, 2020

whatsapp-image-2019-10-27-at-20-37-04 Continua il lockdown e le donne italiane sono costrette a fare a meno del prezioso supporto di estetiste e parrucchieri.

Il nostro “guru dell’hairstyle”, il parrucchiere Roberto Esposito, continua a mettere a disposizione delle donne che non vogliono rinunciare a prendersi cura del loro aspetto, anche nel pieno dell’emergenza coronavirus, segreti, consigli preziosi ed indicazioni utili per curare il proprio look con piccoli, ma importanti accorgimenti.

Uno dei gesti più abituali della vita quotidiana, a prescindere dalla quarantena, – spiega il parrucchiere Roberto Esposito – è asciugare i capelli. 

Tante donne, però, ignorano i pericoli che si nascondono dietro questa pratica abituale e a quanti rischi si espongono i capelli durante la protratta esposizione al calore dell’asciugacapelli.

Basta usare dei piccoli accorgimenti per non commettere degli errori che possono rovinare e sfibrare il cuoio capelluto.

Non tenere l’asciugacapelli troppo vicino alla testa: avvicinare i capelli alla fonte di calore, li rende più fragili. Vi consiglio di tenere l’asciugacapelli ad una distanza di almeno 15 cm.

Tenere l’asciugacapelli con la mano dominante è un gesto naturale ed è un’abitudine radicata in persone. Ma è sbagliato perché hai bisogno della forza e della destrezza di questa mano per lo styling e la distribuzione delle ciocche di capelli. Mantenere la spazzola con la mano dominante, invece, ti aiuterà a controllare meglio il processo, a lavorare con il pettine in modo più efficiente e ad ottenere un risultato migliore.

Dividere i capelli in 4-5 zone e fissarle ciascuno con mollettoni o con clip a becco d’anatra per facilitare il processo di asciugatura. Prova a fare 2 divisioni: una verticale (dalla fronte al collo) e una orizzontale (da un orecchio all’altro).

Evitare di tenere i capelli raccolti in un asciugamano per troppo tempo, specialmente se si tratta di un asciugamano di cotone. Le particelle di questo tessuto creano l’effetto di attrito e rendono i capelli più vulnerabili durante la successiva asciugatura con l’asciugacapelli. Scegli un asciugamano più morbido in microfibra e tieni i capelli avvolti al suo interno per non più di 10 minuti. 

Applicare una protezione termica ai capelli per proteggerli da possibili danni se esposti all’aria calda. Un accorgimento particolarmente utile per coloro che usano l’asciugacapelli una o più volte a settimana. È meglio evitare i prodotti a base di alcol se si hanno i capelli asciutti. Se hai i capelli grassi o normali, non scegliere prodotti a base di olio.

Utilizzare l’asciugacapelli con l’apposito beccuccio, in questo modo avrai meno grovigli e doppie punte e i capelli saranno protetti dal surriscaldamento. 

Non utilizzare mai il diffusore sui capelli bagnati: vi consiglio di iniziare ad asciugare i capelli sempre con il beccuccio normale, a bassa velocità e ad una temperatura media. Dopo qualche minuto, quando i capelli saranno umidi, ma non bagnati, potete sostituire il beccuccio dell’asciugacapelli con il diffusore.

Non asciugare i capelli alla massima temperatura dell’asciugacapelli: questa è una delle abitudini sbagliate, ahimè più diffuse. In questo modo i capelli si asciugano eccessivamente e diventano più fragili. Vi consiglio di utilizzare il massimo della temperatura solo in casi eccezionali, ad esempio se hai riccioli che sono difficili da raddrizzare o decidi di fare uno stile complicato. Optare per una temperatura media in tutti gli altri casi.

Non mantenere l’asciugacapelli in una posizione fissa: un altro errore molto comune. E’ invece preferibile muovere l’asciugacapelli costantemente, cambiare angolazione e ruotare attorno alla testa. 

Dopo aver finito di asciugare i capelli, non uscire subito di casa. Un drastico cambiamento di temperatura influenzerà il volume dei capelli, rischiando di compromettere la messa in piega, gonfiando i capelli per effetto dell’umidità o di un improvviso cambio di temperatura.

Restate a casa, ma abbiate cura dei vostri capelli.”

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)