Il nuovo modo di leggere Napoli

“I consigli di Roberto”: ecco come coprire i capelli bianchi, senza l’aiuto del parrucchiere

di / 0 Commenti / 3114 Visite / 25 marzo, 2020

La quarantena sta mettendo a dura prova le donne abituate a recarsi abitualmente dal parrucchiere e dall’estetista per ritoccare al meglio il look.

L’emergenza coronavirus ha costretto il gentil sesso a rivedere le proprie abitudini e questo sta mandando in crisi le donne che non sanno come disfarsi dei fastidiosissimi capelli bianchi e non sanno fare a meno di quei piccoli, ma fondamentali segreti di bellezza.

whatsapp-image-2019-12-10-at-09-52-25Abbiamo chiesto al nostro “guru dell’hairstyle”, il parrucchiere Roberto Esposito, quali sono le soluzioni più giuste da adottare in questo momento storico senza precedenti, per correre ai ripari e limitare i danni arrecati dalla quarantena, soprattutto alle donne che hanno capelli tinti che richiedono cure e particolari trattamenti.

L’emergenza coronavirus non può e non deve abbattervi – spiega il parrucchiere Roberto Esposito – e soprattutto nessuna donna deve trascurarsi solo perchè è costretta a restare a casa. 

I capelli, soprattutto se tinti, hanno bisogno di essere sempre nutriti. Quindi, in primis, vi consiglio di lavarli utilizzando prodotti specifici e di qualità, evitare di utilizzare spesso asciugacapelli e piastre, per evitare che si spezzino e si indeboliscano.

Adesso, veniamo alla nota dolente: i capelli bianchi. Se siete solite tingere i capelli dal parrucchiere, adesso non avete alternative, dovete optare per una tintura fatta in casa. Cercate di fare attenzione al marchio e soprattutto alla nuance del colore che comprate per coprire la ricrescita dei capelli, perché spesso i toni e i riflessi sono completamente diversi. Cercate di non usare dei colori che si applicano come se fossero uno shampoo, perché i prodotti troppo liquidi potrebbero coprire anche gli effetti di  schiariture, se ne avete. Esistono tantissime varietà di tinte per capelli, il mio consiglio è evitare di acquistare prodotti scadenti che rischiano di coprire i capelli bianchi, ma anche di creare colori tutt’altro che in tono con la vostra base. Affidatevi, inoltre, alle indicazioni riportate sulle etichette, facendo attenzione al colore. Cercate di scegliere quello che si avvicina di più al colore dei vostri capelli.

Una volta individuata la sfumatura giusta, vi consiglio di cercare di colorare soltanto i primi centimetri di capelli prossimi all’attaccatura e spennellare il meno possibile il colore sulle lunghezze perché il rischio sarebbe quello di disidratarle.

Se non ve la sentite di rischiare, vi consiglio di utilizzare prodotti alternativi alla tintura che vanno via con lo shampoo come lo spray e il mascara per la ricrescita per coprire in modo istantaneo, semplice e preciso i capelli bianchi. La formulazione, proprio come un prodotto make up, è a base di pigmenti minerali: rende le sfumature dei capelli naturali con un’applicazione semplice e veloce. La texture in gel è cremosa e leggera, zero transfer e si elimina con uno shampoo.

Inoltre, nel caso del mascara, l’esclusivo applicatore con micro setole sottilissime e una superficie piatta riesce a raggiungere anche i capelli più fini e ribelli, in modo da distribuire in modo omogeneo la corretta quantità di prodotto. Le setole larghe si utilizzano per le tempie, quelle strette per i capelli bianchi localizzati. Mentre, se preferite utilizzare lo spray, potete servirvi di un pettine per stendere il prodotto. 

In ogni caso, vi invito a “limitare i danni”: cercate di non vanificare il lavoro dei vostri parrucchieri, utilizzando prodotti inappropriati che anzichè migliorare il vostro aspetto, rischiano di peggiorarlo. 
Mi auguro di tornare presto ad occuparmi dei vostri look e spero che quando il mio salone riaprirà non sarò costretto ad effettuare “interventi urgenti” per risolvere “i guai” che avete combinato durante la quarantena improvvisandovi parrucchiere fai a te.

In caso di dubbi, è sempre meglio contattare il vostro parrucchiere e chiedere consigli direttamente agli esperti, ma non smettete di prendervi cura dei vostri capelli anche in questo momento.”

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)