Il nuovo modo di leggere Napoli

Final Eight Coppa Italia: Lollo Caffè Napoli a caccia della semifinale contro la Cogianco

di / 0 Commenti / 19 Visite / 23 marzo, 2017

11779766_1117260474955100_4086960590825519416_o Sale l’attesa. Il Lollo Caffè Napoli torna a calcare il palcoscenico della Final Eight di Coppa Italia. E lo fanno da protagonisti e da testa di serie, dopo l’ottimo cammino in campionato. Giovedì alle 18 gli azzurri affrontano la Cioli Cogianco in una sfida che è già da dentro o fuori. Teatro della gara il Palazzetto dello Sport di Tolentino, la città marchigiana tra le più colpite dal recente sisma che ha scosso l’Italia centrale, scelta dalla Divisione Calcio a 5 come simbolo di una regione che non molla.
Tolentino non molla Nella giornata di mercoledì, gli azzurri sono stati protagonisti del programma di iniziative promosso dalla Divisione Calcio a 5 in favore della popolazione locale, colpita dal recente terremoto e costretta, in alcuni casi, a lasciare la propria abitazione. La squadra ha visitato il Villaggio Container, fermandosi all’interno della ludoteca allestita in attesa di riconsegnare ai bambini gli spazi e le strutture cittadine. Emozionati e felici, i giocatori hanno condiviso con i piccoli ospiti del centro momenti di allegria e spensieratezza.
Dentro o fuori Per mister Cipolla, che solo un anno fa di questi tempi cercava di portare il Napoli fuori dalle sabbie mobili della zona retrocessione, è la prima Final Eight di serie A. Per l’emozione, però, non c’è tempo. In dodici mesi gli azzurri hanno cambiato pelle, ed ora vogliono affermarsi nell’elite del futsal nazionale: “Riuscire a giocare questo tipo di competizioni è uno dei motivi per i quali lavoriamo tutto l’anno. E’ vero, ne abbiamo fatta di strada – asserisce il tecnico napoletano – Senza Fabrizio, Bico, Alejandro, Javi, Lucas, Pedro e tutti i ragazzi che lo scorso anno ci portarono alla salvezza, tutto questo, probabilmente non esisterebbe. Abbiamo gettato le basi ed ora siamo alle Final Eight da testa di serie, col rispetto di tutti e per tutti e con la fiducia di chi vuole provare a vincere la prossima partita ed arrivare il più lontano possibile in questa competizione”.

Quarto in campionato e reduce da sei risultati utili consecutivi, il Napoli cercherà di imporre, come sempre, il suo gioco. “Se siamo qui lo dobbiamo al nostro atteggiamento propositivo. Perché cambiare? – spiega mister Cipolla – Motivazioni e nervi conteranno sicuramente, così come la capacità di restare con la testa nella gara fino alla sirena, qualunque cosa accada nell’arco dei 40 minuti più affascinanti della stagione”. Nell’unico precedente in stagione (Napoli  e Cogianco si affronteranno anche alla ripresa del campionato) gli azzurri hanno battuto i castellani. “La gara di campionato non è affatto indicativa – analizza Francesco Cipolla – qui si parte dallo 0-0 e tutto sarà diverso. Sono certo che loro sono la squadra più soddisfatta del sorteggio che ci ha messo di fronte. Sono un gruppo con tanta qualità e ben allenato. Per passare il turno, però, dovranno avere più voglia di noi. Ed allora dovrà essere tantissima, perché di fronte troveranno una squadra poco disposta a mollare anche un solo pallone”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)