Il nuovo modo di leggere Napoli

Napoli-Cagliari: 3-1, Mertens festeggia i 30 anni con una doppietta

di / 0 Commenti / 12 Visite / 7 maggio, 2017

ugb88jem Davvero un compleanno speciale per Dries Mertens. L’attaccante azzurro contro il Cagliari ha segnato il gol numero 100 della stagione azzurra. E successivamente il bis che ha portato i gol azzurri a 101, prima del 102esimo di Insigne. Una doppietta che è valsa anche la sua 30esima rete personale tra coppe e campionato quest’anno. Trenta sono gli anni compiuti da Mertens e 30 sono i suoi gol stagionali.

Il folletto belga si è regalato un compleanno da favola al San Paolo.

Cercheremo di vincere tutte le partite che restano per la corsa Champions”. Raul Albiol, ai microfoni di Radio Kiss Kiss, lancia il rush finale del Napoli a cominciare dal match con il Cagliar.

Sabato avremo la prima di quattro finali, il Cagliari verrà al San Paolo con la mente libera quindi giocherà con serenità e questo potrebbe essere pericoloso per noi”.

“E’ una squadra che ha segnato tanti gol, quindi dovremo stare attenti alla fase difensiva. Ci vorrà massima concentrazione perchè non possiamo sbagliare nulla in questa fase del campionato”.

Sul futuro: “Stiamo crescendo tantissimo, credo che l’anno prossimo saremo ancor più competitivi perchè stiamo acquisendo anche esperienza in campo internazionale”

“Se continuiamo a lavorare con questa intensità, proseguendo il nostro percorso, possiamo arrivare ancora più in alto. Non siamo così distanti dalla Juventus come gioco e possiamo superare il tetto dei 90 punti”

Napoli è bellissima, mi trovo benissimo in questa città e vorrei giocare a lungo con questa maglia”. Piotr Zielinski ha risposto, al termine della gara, alle domande dei tifosi come protagonista di #AskPiotr, il filo diretto trasmesso sulla Official Page Facebook della Società azzurra.

Queste le fasi salienti dell’intervista: Che ricordo hai della sfida al San Paolo contro il Real Madrid?

“E’ stata una serata emozionante, molte ore prima della sfida il San Paolo era già pieno ed abbiamo vissuto davvero una serata di grande calcio”.

Come ti sei trovato sinora nella tua prima stagione con il Napoli?

“Sto molto bene qui. Ho un ottimo rapporto con tutto il gruppo. Qui ho trovato anche Arek Milik che conosco da tanto tempo anche in Nazionale. Tra tutti i miei compagni c’è armonia e mi hanno accolto benissimo”. “Poi come città Napoli è bellissima, ha un panorama incantevole, isole bellissime e tanti posti da visitare. E’ una città meravigliosa che bisogna vivere per comprendere bene quanto si stia bene qui”.

Cosa hai provato quando i tifosi hanno urlato il tuo nome per la prima volta dopo un gol?

“Quando ho sentito l’urlo del San Paolo è stato fantastico. Una cosa emozionante anche per la mia compagna e la mia famiglia che erano allo stadio”.

Qual è stata la tua miglior partita a tuo parere quest’anno?

“Quella contro l’Inter al San Paolo, dove ho fatto un gol e un assist. E’ stata la mia prima rete con la maglia del Napoli e poi abbiamo vinto, quello che conta di più. Un gol che è servito per i 3 punti”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)