Il nuovo modo di leggere Napoli

I consigli di Napolitan per chi viaggia a Capodanno

di / 0 Commenti / 61 Visite / 31 dicembre, 2014

La nevicata tanto attesa che a Napoli e dintorni non si verificava da parecchi anni è arrivata e ha portato tutti gli inconvenienti che in giorni frenetici, come quelli che stiamo vivendo, possono causare non pochi disagi a coloro che nella notte di capodanno si spostano per raggiungere locali, teatri, ma anche amici e parenti. Tuttavia, dal momento che non siamo abituati a veder fioccare neve con una certa frequenza, non bisogna farsi trovare impreparati dinanzi ad eventi atmosferici del genere: anzi, basta conoscere alcune elementari regole e nozioni per adattarsi al meglio a queste impreviste condizioni.

In primis, è fondamentale liberare l’auto o il mezzo con cui viaggiate da ogni traccia di neve o ghiaccio presente sulla carrozzeria, per assicurarsi di avere la visuale libera da ogni lato. Evitate assolutamente le manovre brusche ed improvvise, quali accelerazioni, frenate o sterzate: la ben poca aderenza tra auto e fondo stradale è la combinazione sfortunata che può portare nella maggior parte dei casi a sbandate incontrollabili. Per questo motivo, il consiglio è quello di gestire sterzo e pedali con cautela e dolcezza.
Se in partenza le ruote cominciano a slittare impedendovi un avvio stabile, meglio innestare una marcia più alta (la seconda, per esempio) e giocare lentamente con frizione ed acceleratore. Le auto equipaggiate con Abs o Esp sono certamente avvantaggiate, poiché è migliore il controllo del veicolo e della sua stabilità, ma bisogna prestare, ad ogni modo, cautela. Elemento di fondamentale importanza è il doveroso aumento della distanza di sicurezza dal veicolo che ci precede che ci consente di avere più spazio per la lunga frenata sul ghiaccio.

E se sarete costretti a percorrere le strade di montagna, il consiglio più utile è quello di viaggiare sempre con marce basse, utili sia come freno motore che in caso di salita tra le stradine. Occorrono mille occhi per scansare le insidie che le strade nascondono, sia in condizioni standard sia in condizioni critiche come quelle di neve e ghiaccio di queste ultime ore; e siccome le basse temperature non favoriscono per nulla lo scioglimento della neve, andando anzi a formare quelle sottili lastre di ghiaccio che rendono ancor più scivoloso l’asfalto, si presume che queste condizioni resteranno almeno fino al tardo pomeriggio di domani. In tal caso, se non siete provvisti di catene o pneumatici chiodati, consigliamo cautela e vigilanza costante al fine di evitare quei piccoli errori che possono costar davvero caro.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)