Il nuovo modo di leggere Napoli

Salvini a Napoli: “Verrò personalmente a fare sgomberi.Ho chiesto di darmi un quartiere per partire con la bonifica”

di / 0 Commenti / 121 Visite / 2 ottobre, 2018

++ Manovra:Salvini,diritti italiani prima di minacce Ue ++È iniziata dal quartiere Vasto la prima visita di Matteo Salvini a Napoli in veste di ministro dell’interno.
Il vicepremier, prima di partecipare alla riunione del comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza, ha percorso a piedi le strade di uno dei quartieri napoletani che accoglie il maggior numero di immigrati, teatro di risse e violenze negli ultimi tempi, fermandosi a parlare con alcuni cittadini che gli hanno chiesto impegno su sicurezza e lavoro.
Più ordine, più controlli, allontanamenti, sgomberi delle case occupate abusivamente e un presidio fisso delle forze dell’ordine: questi gli obiettivi prefissati da Salvini.
“Siamo già scesi da 1.000 a 600 richiedenti asilo nel quartiere, l’obiettivo è zero”, ha affermato il vicepremier.
“Al di là delle belle parole l’impegno è entro la fine dell’anno portare cento uomini in più delle forze dell’ordine qui a Napoli per controllare via per via, palazzo per palazzo- ha dichiarato Salvini – Avendo ridotto gli sbarchi da 100mila a 20, a Napoli vuol dire che invece di 3000 ne sono arrivati 300, quindi se andiamo avanti così riusciamo a fare un buon lavoro, siamo passati da 1000 a 600 presenze, piano piano controllando ogni via, citofono per citofono l’obiettivo è ripulire il quartiere Vasto e non solo, ovviamente”.
Sul fenomeno delle baby gang e della dilagante criminalità minorile, Salvini ha affermato che ai genitori di ragazzi “che confezionano o spacciano droga va tolta la potestà genitoriale”, al termine dei lavori del comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica. Salvini ha detto di aver incontrato in mattinata anche Arturo, il ragazzo ferito nei mesi scorsi in via Foria, a Napoli.
“Verrò personalmente a fare gli sgomberi”, ha promesso Salvini, ministro dell’Interno, in Prefettura a Napoli per il Comitato per l’ordine pubblico e la sicurezza. “Ho chiesto di darmi un quartiere per partire con la bonifica – ha affermato – suoneremo campanello per campanello e prenderemo chi occupa abusivamente case”.
Salvini, nel quartiere del Vasto, è stato accolto da applausi dai balconi del quartiere e selfie con gli immigrati. Alcune donne hanno urlato ‘Matteo, Matteo aiutaci’ riferendosi alla situazione che si registra nel rione.
“Al di là delle belle parole mi impegno entro la fine e dell’anno a portare cento uomini delle forze dell’ordine a Napoli per controllare via per via, palazzo per palazzo”, ha detto Salvini, al termine dell’incontro con il parroco del Rione Vasto a Napoli. “Nel quartiere – del Vasto – ha aggiunto Salvini – siamo già scesi da mille a seicento immigrati, l’obiettivo è di arrivare a zero irregolari”.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)