Il nuovo modo di leggere Napoli

PAN, terminata la mostra “La gente di Napoli – Humans of Naples”

di / 0 Commenti / 92 Visite / 13 maggio, 2015

1 Copertina progettoSi è conclusa martedì 12 maggio la mostra La gente di Napoli – Humans of Naples, inserita nell’iniziativa “Maggio dei Monumenti”, allestita al PAN |Palazzo delle Arti Napoli: il progetto nasce sulla scia di un “format” di successo già ideato per la città di New York (Humans of New York) da Brandon Stanton e seguito fino ad oggi da oltre 12 milioni di internauti.

La “gente di Napoli” è coinvolta direttamente ed attivamente, i suoi volti e i suoi pensieri sono i veri protagonisti: in ogni scatto una persona ed una sua riflessione su Napoli e sull’essere napoletano. Pensieri liberi su “cosa significa vivere a Napoli”, sul perché si resta o sul perché si va via.” L’esposizione, inaugurata il 29 aprile scorso, ha riscosso un significativo successo di critica e pubblico.

3 Patrizio Rispo, Mario Porfito, Sabatino Sirica, Pippo Mattozzi, Mario Trevi

I media sponsor e gli organi di informazione, che a più riprese hanno dedicato spazio alla rassegna, hanno apprezzato e messo in risalto tanto l’originalità del progetto quanto il taglio proposto per l’evento. Oltre 1500 visitatori – tra i quali spicca senz’altro il gruppo di studenti e docenti dell’IPSAR “V. Telese” di Ischia che, favorevolmente impressionati dal progetto, ci hanno invitati a presentarlo già nelle prossime settimane presso i locali del loro istituto – ed un libro degli ospiti ricco di commenti positivi e richieste di replicare l’iniziativa fotografano alla perfezione l’interesse suscitato dalla mostra.

4 La gente di Napoli è...

Numerose le personalità delle istituzioni, della cultura e dello spettacolo che hanno percorso lo spazio espositivo: annoveriamo tra le tante il Sindaco di Napoli Luigi De Magistris, l’Assessore alla Cultura e al Turismo Nino Daniele, l’Assessore ai Giovani Alessandra Clemente, il Cavaliere della Repubblica e maestro pasticciere Sabatino Sirica, gli attori Patrizio Rispo e Mario Porfito, il maestro Mario Trevi con il suo staff. Viva soddisfazione, alla luce degli importanti riscontri ricevuti, è stata espressa dagli enti promotori con i quali si è inoltre pensato di riportare il progetto in mezzo alla gente con una nuova manifestazione in uno dei luoghi simbolo della nostra amata Napoli.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)