Il nuovo modo di leggere Napoli

7-8 ottobre: al via la XIX edizione di “DiscoDays”, la fiera del disco al Complesso Palapartenope

di / 0 Commenti / 65 Visite / 7 ottobre, 2017

22155346_10212329055975187_725013284_n-2In programma sabato 7 e domenica 8 ottobre 2017 al Complesso Palapartenope di Napoli, la XIX edizione di “DiscoDays”, la fiera del disco che, nel corso degli anni, è diventata un appuntamento di riferimento per tutti gli appassionati di musica e per gli addetti ai lavori, grazie ad una particolare formula che prevede, oltre alla vendita di vinili e Cd, esibizioni live, mostre esclusive di memorabilia, premiazioni e mostre fotografiche.

DiscoDays rivede il format ‘mostra mercato’ evidenziando il concetto, nonché il processo, culturale che appartiene al mondo del Vinile, fatto di appassionati ‘veri’, ascoltatori raffinati e fans della prima ora pronti ad investire le economie per un bene che a tutti gli effetti possiamo considerare di lusso.

La conservazione e la diffusione della cultura della musica, e per la promozione del suo ascolto, ha molteplici contenuti artistici e culturali: mostre fotografiche, mostre di cover album, rarità discografiche, dj set con i giradischi e incontri con gli artisti fanno da sfondo a momenti di crescita come dibattiti, presentazioni di libri, premiazioni e showcase live.

Tra gli ospiti musicali di questa edizione troviamo: IVAN GRANATINO, FITNESS FOREVER, THE NOISERZ, MOLTOV D’IRPINIA, I PENNELLI DI VERMEER, KATRESRINO ZURZOLO – che presenterà un album d’inediti, la mostra dedicata a MOGOL, RENATO MARENGO, HENRY RUGGERI e MIMMO DI FRANCIA, un documentario in esclusiva sulla genesi dei suoni dell’Hip-Hop e molto ancora ancora.

DI SEGUITO IL PROGRAMMA:

Mostra “ROCK AND SHOTS” di Henry Ruggeri
Mostra “MOGOL: Musica e Poesia” a cura di Daniele Sgherri
Mostra fotografica NeapleSamples di Gaetano Massa.
Mostra fotografica WHAT’S ON IN NAPLES a cura della neonata associazione What’s On In Naples con foto di Pietro Perrino e Fabio Foggia.

7 OTTOBRE
ore 16.00
 Apertura
ore  17.00 Molotov d’Irpinia Live
ore  17.30 Hilux. Presentazione della nuova linea di produzione di Vinili.
ore  18.00 Presentazione album “Rino Zurzolo è”
ore  18.30 Buddha SuperOverDrive Live
ore 19.00 Rosalba Santoro Live
ore 19.30 Omaggio a Marc Bolan. In occasione dei 40 anni dalla morte, (ri)Scopriamo il fondatore del Glam rock.
ore 20.00 Vintinove e Trenta Live
ore 20.30 The Noiserz Live
ore 21.00 Proiezione in anteprima esclusiva del documentario Semp Samples vol.2 con Ciro O’Zi Emcee, Speaker Cenzou, Oyoshe, Sonakine
ore 22.00 Chiusura

8 OTTOBRE
ore 10.00
 Apertura
ore 11.00 Milena Setola Presentazione singolo “Al centro” Live
ore 11.30 I Pennelli di Vermeer Presentazione esclusiva album “Misantropi Felici” Live
ore 12.00 Renato Marengo presenta il libro “Le parole di Lucio. I 5 giorni che proiettarono Battisti nelle orecchie del rock“.
ore 12.30 Vittoria Iannacone Live
ore 13.00 Nestor’s Hound Live
ore 17.00 Fitness Forever Presentazione in esclusiva del Vinile “Tonight”.
ore 17.30 Sebastiano Esposito Presentazione album “24” Live
ore 18.00 Mimmo di Francia “Premio DiscoDays”
ore 18.30 Premio DiscoDays a … (lo sveleremo la settimana prossima)
ore 19.00 Katres “Premio DiscoDays Giovani” Presentazione in anteprima album “Araba Fenice” Live
ore 19.30 Ivan Granatino presenterà live il suo ultimo album “Ingranaggi”.
ore 20.00 Dj set Vinilico old-school di Tony Maione a cura di Facenight.
ore 21.00 Chiusura

PRESENTAZIONE DEL NUOVO ALBUM DI IVAN GRANATINO. Ingranaggi è il nuovo progetto discografico del cantante Ivan Granatino che arriva dopo 2 anni dal progetto “Pare mo” ed è il primo pubblicato dalla sua etichetta indipendente Napule Allucca, distribuito da Believe italia. L’ album si divide in ingranaggi rossi, che rappresentano le canzoni in napoletano, e in quelli blu che rappresentano le canzoni in italiano.  Ingranaggi è un disco pop con tanti accenni di elettronica che rendono alcuni brani ballabili, quasi dance, senza dimenticare il rap che però in questo disco lascia molto spazio alle strofe cantate.

PRESENTAZIONE DEL VINILE DEI FITNESS FOREVER. Il super-combo napoletano presenta – con un firma copie – in esclusiva nazionale Tonight che è pubblicato anche in vinile dalla label spagnola Elefant Records. Italo-disco, revival anni 70-80 e una certa dance internazionale che guarda alla melodie in stile Bacharach. I Fitness Forever sono osannati dalla critica italiana e si stanno facendo apprezzare anche in USA e Francia.

DA XF11 IL LIVE DEI THE NOISERZ. Giovanissimi from Somma Vesuviana (Na). Il quartetto, prodotto dai tipi di Casa Lavica records (responsabili delle produzioni di Urban Strangers, Rufus, Fuossera  e Gionata Mirai), è protagonista a XF11. Un quartetto che ha da poco pubblicato “Escape” l’Ep di debutto che mette un punto alla loro maturità artistica.

PRESENTAZIONE HILUX VINYL. Il mercato ha riscoperto il vecchio e glorioso vinile e così l’azienda Hilux Vinyl, sempre attenta a tutti i segnali provenienti dal mercato, ha colto in questo l’opportunità, nonostante nel suo passato si parlasse solo di digitale. Riscoprire la tecnologia del vinile è l’obiettivo per la prima fabbrica che utilizza una tecnologia esclusiva. Il vinile è progresso all’insegna della continuità e Hilux lo cavalca introducendo alcune varianti tecnologiche nella trasformazione della pasta vinilica in Dischi che suonano con elevata qualità. Il macchinario utilizzato per la produzione è stato progettato su specifiche HILUX, facendola diventare la prima azienda che produce vinile con un macchinario tutto italiano di nuova generazione.

Hilux incontrerà, per una presentazione in anteprima italiana, pubblico e addetti ai lavori, per spiegare il metodo di produzione e il percorso da fare per produrre un vinile: si partirà dalla classica Polpetta di Vinile, compattata e degasata, grazie all’iniettore; fino ad arrivare all’etichetta posizionata stile sandwich. Alla chiusura dei due stampatori le etichette verranno amalgamate al vinile, diventando un corpo unico e così magicamente nasce il disco vinilico. Maggiori dettagli saranno forniti dal personale Hilux a disposizione per coloro che sono interessati a conoscere da vicino il fantastico mondo della produzione vinilica.

PRESENTAZIONE DELL’ALBUM “ RINO ZURZOLO E’ ”. “Un uomo, un musicista, un artista. Tre parole che definiscono una personalità fuori dall’ordinario. Il nostro unico compito è di ascoltare. E non dimenticare”. Dopo la sua prematura scomparsa è la label Suoni del Sud a pubblicare una compilation composta da brani live con la partecipazione di suoi amici storici.

Del cuore di Napoli diceva: “E’ il disordine infinito e cerco di ricrearne l’incanto”. Un’attività che in 27 anni lo ha portato a incidere cinque dischi uno dei quali, l’ultimo, dal vivo. In questo senso spiccano le collaborazioni con Gianluigi Di Franco, James Senese, Enzo Gragnaniello, Andrea Parodi, Riccardo Zappa, Tullio De Piscopo, Francois Chassagnite, Elisabetta Serio, Ciccio Merolla, Valentina Crimaldi che si concludono con una struggente e intensa versione di “Anna verrà” con Joe Amoruso al pianoforte. Interverranno alla presentazione molti amici di Rino tra cui la moglie Valentina Crimaldi e i musicisti Ciccio Merolla, Elisabetta Serio, il critico Alfredo D’Agnese e il fratello Marco Zurzolo. Presenta Carmine Aymone.

PRESENTAZIONE DEL NUOVO LIBRO DI RENATO MARENGO. Nel 1974 Renato Marengo realizzò lo scoop della vita, riuscendo per una serie di incredibili circostanze favorevoli a passare cinque giorni gomito a gomito con lo sfuggente Lucio Battisti. L’intervista che ne conseguì, pubblicata con scalpore nel 1974 sul settimanale Ciao 2001, ebbe un impatto devastante nella storia della nostra musica. Lucio in quei 5 giorni passati con Marengo si lasciò veramente andare, si liberò per la prima volta dei luoghi comuni e dell’immagine che di lui davano scientemente uffici stampa e produttori. E parlò, finalmente da musicista, della musica che ascoltava, dei suoi gusti, dei suoi viaggi come quello appena fatto con Mogol nell’America del Sud dove la musica sgorgava tra la gente, dei dischi che ascoltava, dei concerti che vedeva, degli artisti internazionali che amava e ai quali si ispirava, delle sue passioni, ma pure della sua stanchezza del suo non sopportare più il fatto di essere noto soprattutto come cantante e non, come avrebbe da sempre voluto, come compositore.

PREMIO A MIMMO DI FRANCIA. Sarà assegnato a Mimmo Di Francia il Premio DiscoDays per il suo fondamentale lavoro come ‘paroliere’. È entrato nella storia della musica leggera italiana come autore di un evergreen inciso da Peppino di Capri, Champagne, ma anche per aver scritto e collaborato per Renzo Arbore, Fred Bongusto, Roberto Murolo e Andrea Bocelli.

PRESENTAZIONE DI SEMP SAMPLES Vol.2. Da un’ idea del collettivo “BeatZcat Ent” ed Ammontone Prod. nasce il secondo episodio del video documentario è il secondo episodio Semp Samples, una serie che come obbiettivo raccontare la realtà dei produttori di musica hip hop partenopei, attraverso le immagini ed i suoni di una Napoli artisticamente all’avanguardia e costantemente inspirata dalla ricchezza musicale e dalla genuinità creativa che da sempre la caratterizzano.

Per la prima volta a Napoli, in occasione della XIX edizione di DiscoDays. “Mogol: musica e poesia” a cura di Daniele Sgherri. Giulio Rapetti, in arte Mogol, è autore di numerosissimi testi, moltissimi successi. Quando si parla della cosiddetta professione di “paroliere” si pensa subito, quasi fosse un sinonimo, al nome di Mogol. Raccontare la sua carriera artistica vuol dire intraprendere un viaggio affascinante e interminabile nella storia della musica leggera italiana. Mogol rappresenta il più importante autore di liriche che la nostra musica abbia mai conosciuto e i suoi testi hanno segnato, emozionando e affascinando intere generazioni.

Rock & Shots, mostra di fotografia e memorabilia a cura di Henry Ruggeri, fotografo ufficiale di Virgin Radio e di numerose star internazionali (Ramones, Bruce Springsteen, Pearl Jam ecc).

“L’idea nasce dall’enorme passione per il collezionismo musicale e per la fotografia. Rocks and Shots vuole essere un progetto itinerante un po’ diverso dalla solita mostra fotografica. Oltre alle stampe fotografiche saranno presenti memorabilia di ogni genere che hanno accompagnato la mia vita “on the road”. Per memorabilia intendo autografi, pass, posters, scalette dei concerti”.

PREMIO DISCODAYS GIOVANI a KATRES. “Premio DiscoDays Giovani” assegnato nell’edizione autunnale per riconoscere merito ai nuovi e talentuosi artisti del panorama musicale campano va a KATRES per la rara sensibilità autoriale associata ad una voce morbida e ad una personalità forte e decisa, che ne determina il ritratto perfetto di un artista da tenere assolutamente in considerazione. La cantautrice di origine siciliana, ma napoletana di adozione, pubblicherà, nel 2018, il suo 2° secondo album “Araba Fenice” per Giungla Dischi distribuito da Artist first prodotto da Daniele Sinigallia ed edito da Warner Chappell, Mescal e Gli Artigiani Edizioni musicali.

DiscoDays sono i giorni dedicati alla passione per la musica e per il vinile e un progetto culturale realizzato due volte l’anno per la conservazione e la diffusione della cultura della musica e per la promozione del suo ascolto.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)