Il nuovo modo di leggere Napoli

Gli interventi più comuni per ristrutturare la casa

di / 0 Commenti / 16 Visite / 30 novembre, 2018

ristrutturazioniCi sono diversi interventi che si possono realizzare durante le Ristrutturazioni Edili Roma come può essere realizzare il cappotto termico, sostituire i pavimenti, modificare la distribuzione dello spazio oppure rifare completamente il bagno per cambiargli lo stile.

Quando avviare lavori di ristrutturazioni: casi diversi
Grazie ai sopralluoghi sul posto e alle consulenze, gli esperti di ristrutturazioni possono dare un consiglio in merito agli interventi che si dovrebbero fare per rendere l’abitazione migliore. Chi dà il via dei lavori di ristrutturazione, poi avrà una casa che ha aumentato il suo valore sul mercato. In tale modo, si può riuscire a ricavare di più in caso di vendita o anche di affitto. Sistemare l’abitazione per poi venderla o affittarla, è un’ottima iniziativa che consente di ottenere un importo maggiore. Meglio investire prima in una ristrutturazione per avere poi un ritorno economico maggiore.
In altri casi, le ristrutturazioni sono avviate per rimettere a nuova una casa vecchia appena acquistata prima di metterci piede e fare l’effettivo trasloco. Gli operai avviano lavori di rifacimento completo per rendere l’ambiente più moderno, ma anche più funzionale. È un’ottima idea cercare una casa da ristrutturare così da poterla acquistare a un prezzo davvero molto basso e investire nella ristrutturazione che rende la casa come la si desidera. Infatti, grazie agli interventi di ristrutturazione è possibile modificare gli spazi e scegliere le rifiniture per dare il look che più piace.

Realizzare il cappotto termico: migliorare la coibentazione
Invaiamo subito a parlare di Ristrutturazioni Edili Roma partendo a uno degli interventi più richiesti in assoluto perché è davvero ottimo per ridurre i costi del riscaldamento in inverno e del raffrescamento in estate. Il cappotto termico è un rivestimento esterno che si fa lungo le mura perimetrali di casa. Si realizzano delle contropareti in cartongesso imbottite di materiali isolanti come il polistirolo. In seguito a questo lavoro, la casa è meglio coibentata. Ciò permette di avere un costo minore del riscaldamento. La scambio termico tra dentro e fuori è bloccato dalle pareti imbottite. In tale maniera, il calore prodotto dal sistema di riscaldamento che brucia il costoso gas metano resta tutto in casa, senza uscire. Si raggiunge prima la temperatura desiderata e impostata sul termostato così i caloriferi si spengono e non si consuma più gas.
Grazia a una corretta coibentazione si ha la possibilità di risparmiare moltissimo sulla bolletta del gas. Dopo avere realizzato il cappotto termico, ma la bolletta cala moltissimo, legno che prima c’era una forte dispersione di calore. Eliminando lo spreco, la bolletta scende e vale lo stesso per la bolletta della luce. Chi una condizionatore che in estate resta accesso ore e ore per raffrescare gli ambienti, avrà un ulteriore beneficio dalla realizzazione del cappotto termico. Questo tipo di intervento è molto pratico perché si possono avviare i lavori in qualsiasi momento perché tutto si svolge fuori dall’abitazione senza creare problemi di sporco, operai che girano, polvere etc.
Sostituire i pavimenti: scegliere tipologie più moderne
Un altro intervento che spesso si è chiamati a fare durante le Ristrutturazioni Edili Roma è la sostituzione della vecchia pavimentazione. Molti pavimenti oggi non sono più moderni perché realizzati troppi anni orsono. Oggi le pavimentazioni si preferiscono in grandi listelli di legno o finto tale, spesso con effetti diversi come l’anticato o lo sbiancato. Anche per quanto riguarda la posa, i pavimenti oggi sono sistemati in maniera molto naturale, senza creare per forza dei disegni particolari come accadeva una volta con la spina di pesce, il bindello perimetrale, etc.
Lo stesso vale per le piastrelle che sono ancora molto usate. Si preferiscono però quelle di grandi dimensioni in gres porcellanato. Sono spesso piastrelle piatte e non bombate come capitava una volta. Le forme sono sempre le classica quadrata oppure la rettangolare, ma si usano anche le piastrelle esagonali che spesso si usano per i rivestimenti del bagno e della cucina. A proposito di rivestimenti, spesso non si usa  proprio metterlo e si stende una vernice idrorepellente per evitare di rovinare il muro. Sono scelte stilistiche diverse, ambedue valide, che possono essere realizzate dagli operai della ristrutturazione.

Modificare la distribuzione dello spazio: l’ampio open space
Quando si avviano operazioni di Ristrutturazioni Edili Roma spesso si realizzare un pratico open space. È un intervento che consente di modificare la distribuzione dello spazio in casa unendo la cucina allo spazio del soggiorno. Eliminando una parete divisoria, ampli visivamente lo spazio consente di recuperarne un po’ eliminando l’ingombro creato dal muro. Unire i due spazi permette di adottare degli stili d’arredo molto moderni e belli da vedere, come l’industrial oppure il minimal. La cucina può anche avere una grande isola dove sistemare gli sgabelli per la colazione o un pranzo express. La zona del living non è una cosa a parte, ma una prosecuzione dello spazio in cucina. L’importante è adottare uno stile unico senza scegliere degli arredi diversi.
Attenzione che questo tipo di intervento, si può fare solo e unicamente se la parete da abbattere non è portante. I tecnici verificano sempre questo dettaglio altrimenti si rischia di far crollare il soffitto.

Rifare completamente il bagno: le soluzioni migliori
Durante le Ristrutturazioni Edili Roma si pensa spesso a rifare completamente il bagno. In questa stanza, lo stile cambia molto velocemente e già dopo una decina di anni si può pensare a rifare il bagno. Oltre a rifarei ripavimenti, spesso si pensa anche a sostituire i vecchi sanitari il lavandino e i rubinetti. Chi ha ancora la vasca da bagno in muratura, oggi la toglie per installare al suo posto un più pratico box doccia.
La vasca in murata è molto ingombrante e anche poco pratica per la vita di tutti i giorni. Oggi i box doccia sono molto più pratici e consentono anche di avere più spazio in bagno. Gli attacchi idraulici sono gli stessi della vasca da bagno; infatti, per facilitare i lavori e velocizzarsi usa lo scolo della vasca e anche gli attacchi dell’acqua. In tale maniera, non serve nemmeno l’intervento di un idraulico per spostare le tubature. Il bagno può assumere diversi look, scegliendo set di rubinetti e sanitari di diverso stile.
Se stai cercando una ditta seria e professionale rivolgiti a https://www.ristrutturazioniediliroma.com/  per un servizio veloce e impeccabile.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)