Il nuovo modo di leggere Napoli

Benitez: “Il turnover è fondamentale se vogliamo arrivare lontano”

di / 0 Commenti / 19 Visite / 4 ottobre, 2014

imagesXIX7D6XXRafa Benitez si affida ad un’insolita procedura per introdurre il match di domani sera che vedrà gli azzurri impegnati contro il Torino. Il tecnico del Napoli salta la consueta conferenza stampa pre-gara e sceglie i microfoni della radio ufficiale del calcio Napoli per presentare la partita di campionato contro i granata, sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli.

Ecco quanto dichiarato dall’allenatore spagnolo: “La squadra sta bene, chiaramente dopo due vittorie c’è fiducia, la mentalità è giusta ma dobbiamo gestire al meglio la partita contro il Torino. Sarà difficile, palleggiano bene e ripartono meglio. Sarà difficile, sicuro”

LA ROSA: “Abbiamo l’esperienza giusta per gestire il momento della stagione, in trasferta portiamo sempre 19-20 giocatori e in Europa un paio ne restano fuori. Quelli che restano a Napoli lavorano per essere preparati in vista del campionato, gestire l’intensità dell’allenamento pre-partita non è facile ma il turnover aiuta perché è fondamentale se vogliamo arrivare lontano”.

RAFAEL:Sappiamo le sue qualità, l’anno scorso è stato fuori tanto tempo per infortunio ma sta riprendendo la condizione. Per il portiere è importante la fase difensiva di tutta la squadra, per aiutarlo e piano piano dimostrerà tutte le sue qualità”.

IL TORINO: ”Il nostro lavoro dal punto di vista tattico e mentale è stato dire alla squadra di giocare come sa, in velocità. Vogliamo essere precisi, ma senza fretta. Il Torino palleggia molto bene, se affrettiamo il pressing rischieremmo di subire il loro gioco. Possono gestire la palla per tre minuti nella loro metà campo, se vogliamo tutti pressare loro sono contenti perché trovano spazi. E’ una partita che dovremo affrontare con intelligenza e precisione, non solo con il cuore. Loro giocano in Europa, ed è un successo dato che non la giocavano da tanti anni. Forse può togliere concentrazione, meritavano di più da inizio anno così come noi. Più che mai dobbiamo andare sin prisa però sin pausa, la partita è importantissima”. 

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)