Il nuovo modo di leggere Napoli

Festa Napoli, cade il Torino, pareggiano Fiorentina e Inter: tutti i risultati delle partite di Europa League

di / 0 Commenti / 51 Visite / 7 novembre, 2014

E.L.Con la schiacciante vittoria per 3-0  sugli svizzeri dello Young Boys che ha visto protagonista l’olandese De Guzman autore di una splendida tripletta, il Napoli rilancia le proprie quotazioni per il passaggio del turno portandosi a quota 9 nel girone I a pari punti con lo Sparta Praga: i cechi infatti hanno travolta lo Slovan Bratislava per 4-0, mattatore del match il bomber Lafata autore di una pregevole doppietta.

Cade a sorpresa il Torino di mister Ventura sul campo dell’Hjk Helsinki: dopo un primo tempo conclusosi sullo 0-0, i finlandesi sono riusciti a sbloccare il match grazie alla rete del difensore Baah sugli sviluppi di un calcio piazzato al 60′, trovando il raddoppio all’80’ ancora una volta su calcio da fermo con la rete del centrale Moran; inutile il gol nel finale di Quagliarella, che rende meno amara la sconfitta, ma non consente ai granata di conservare la testa della classifica. Al comando nel girone B passa infatti il Club Brugge, vittorioso sul campo del Copenaghen per 4-0 trascinato dalla tripletta dell’israeliano Refaelov.

Resta saldamente al comando nel girone F l’Inter di Mazzarri, che non va oltre il pareggio esterno contro i francesi del St. Etienne: i nerazzurri si portano in vantaggio alla mezz’ora di gioco con la rete di Dodo‘, abile a sfruttare una corta ribattuta del portiere Ruffier, ma vengono raggiunti ad inizio ripresa dalla rete di Sall che fissa il punteggio sull’1-1 finale. Nell’altra sfida del girone il Dnipro ha espugnato il campo degli azeri del Qarabag grazie alla doppietta di Kalinic; ciò permette agli ucraini di agganciare lo stesso Qarabag e il St. Etienne a quota 4.

Deludente pareggio interno per la Fiorentina, bloccata sull’1-1 dal Paok: in una partita che ha visto i viola creare numerose occasioni da gol, sprecate malamente da un Gomez non ancora tornato ai suoi livelli dopo l’infortunio, sono i greci a portarsi in vantaggio all’81’ con Martens; ad evitare la beffa ci pensa nel finale di partita Pasqual con uno splendido calcio di punizione sotto l’incrocio dei pali. Con questo pareggio la Fiorentina sale a quota 10 e si assicura il passaggio del turno, mentre per il secondo posto del girone sarà lotta aperta tra il Paok (4) ed i francesi del Guingamp, che con la vittoria casalinga sulla Dinamo Minsk per 2-0 si sono portati al secondo posto nel girone con 7 punti.

Nel gruppo A, il Borussia Moenchengladbach si porta in testa a quota 8 grazie alla vittoria sul campo dell’Apollon per 2-0 grazie alle reti di Raffael ed Hermann, scavalcando il Villareal uscito sconfitto dalla trasferta di Zurigo per 3-2. Gli spagnoli ora sono secondi con 7 punti, con 3 lunghezze di vantaggio sugli svizzeri. Nel gruppo C fanno un passo importante verso la qualificazione il Besiktas, che ha battuto a domicilio il Partizan per 2-1 con la doppietta dell’ex Chelsea Demba Ba, ed il Tottenham corsaro sul campo dell’Asteras Tripolis grazie alle reti di Townsend e Kane; le due squadre guidano ora il raggruppamento con 8 punti, eliminato il Partizan che ha un solo punto, mentre nutre qualche flebile speranza l’Asteras a quota 4. Vittoria scoppiettante per il Salisburgo nel gruppo D, che strapazza 5-1 la Dinamo Zagabria, protagonista dell’incontro l’ex Barça Soriano autore di una tripletta. Non va oltre l’1-1 in Romania il Celtic, fermato sul pareggio dall’Astra; il Salisburgo si qualifica matematicamente con 10 punti, al secondo posto al Celtic a quota 8 manca un solo punto per il matematico passaggio del turno. Nel gruppo E, con la quarta vittoria su quattro partite arrivata per 1-0 sull’Estoril, si aggiudica il passaggio del turno la Dinamo Mosca; consolida il secondo posto nel girone con la vittoria sul campo del Panathinaikos per 3-2 il Psv Eindhoven. Vittorie interne nel gruppo G per Siviglia, 3-1 sullo Standard Liegi, e Feyenoord, 2-0 sul Rijeka, che guidano il gruppo rispettivamente con 8 e 6 punti, staccate Rijeka e Standard Liegi a quota 4. Continua l’ottimo periodo di forma per Everton, 3-0 sul Lille, e Wolfsburg, 5-1 sul Krasnodar, che mettono una serie ipoteca sul passaggio del turno: nel gruppo H gli inglese sono in testa con 8 punti, a 7 il Wolfsburg, staccati Lille (3) e Krasnodar (2). Situazione equilibrata nel gruppo J che vede la Dinamo Kiev tornare in testa grazie al 2-0 rifilato all’Aalborg (6), seguita dalla Steaua Bucarest a quota 7, dopo il pareggio in extremis ottenuto sul campo del Rio Ave (2-2). Infine consolida la testa della classifica del gruppo L il Legia Varsavia, vincente in casa contro il Metalist Kharkiv 2-1, mentre consolida il secondo posto il Trabzonspor dopo il pareggio esterno sul campo del Lokeren.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)