Il nuovo modo di leggere Napoli

Il “Natale estivo” di Capri all’insegna di tintarella e tuffi

di / 0 Commenti / 70 Visite / 22 dicembre, 2014

TRASPORTI: CARO-ALISCAFI, E' RIVOLTA A CAPRI; BLOCCATO PORTOIl Natale nell’immaginario collettivo e nelle iconografie che da tempo immemore si rispolverano, attraverso spot pubblicitari, film e fiabe, viene consuetamente intelaiato in una cornice suggestiva contraddistinta da neve e camino acceso. Complice l’incipit dell’inverno, la festività più attesa dell’anno è propriamente sinonimo di temperature rigide o comunque più vicine allo zero che alla doppia cifra.

Tuttavia, anche stavolta, l’aria partenopea ha voluto e saputo confermare la sua “anima sovversiva” esibendo, in particolare, negli ultimi giorni, temperature più congeniali alle t-shirt che alle sciarpe.

Ad onor del vero, nella baia di Marina Piccola, a Capri, il sopraggiungere di papà Natale è stato accolto con un gagliardo tuffo in mare.

Sole, mare calmo e clima mite hanno invogliato a tirare fuori dagli armadi costumi e teli da bagno, a dispetto degli stabilimenti balneari chiusi, in molti hanno voluto, infatti, beneficiare dell’inaspettata tintarella, gelosamente ed inaspettatamente offerta dal sole di dicembre, senza rinunciare a un tuffo fuori stagione al largo della baia.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)