Il nuovo modo di leggere Napoli

Pino Daniele: la delusione dei fan, il malore di Tullio De Poscopo

di / 0 Commenti / 274 Visite / 6 gennaio, 2015

10922560_384974811676424_8204412376965575003_nÈ un giorno di dolore, a Napoli e all’ospedale S.Eugenio di Roma, dove è stata allestita la camera ardente per tributare l’ultimo saluto a Pino Daniele.

Numerosi i fan accorsi a ridosso dei cancelli dell’ospedale capitolino per omaggiare la salma del cantautore e che hanno esorcizzato attesa e nervosismo intonando cori ed alcune delle canzoni più celebri di Pino, in particolare “Napule è”.

Attesa e nervosismo consequenziali all’impossibilità di raggiungere la camera ardente.

“È chiuso, domani ai funerali”. Così gli addetti alla sicurezza hanno eluso e deluso le speranze dei fan di Pino Daniele.

I fan che stamattina si erano accalcati ai cancelli sono andati via, mentre i presenti contestano la politica adottata nella circostanza, in virtù della quale lamentano che sia stato consentito solo ai vip accorsi al S.Eugenio di rendere omaggio alla salma del cantante.

L’accesso al pubblico però era stato permesso per poco tempo, dopo la chiusura di stamani, per consentire a familiari e amici di “prendersi il loro tempo” per stringersi attorno a Pino Daniele. Delusione tra i fan, soprattutto tra quanti hanno macinato chilometri per giungere al cospetto della salma di Pino, ad onor del vero, l’obitorio del S.Eugenio oggi prevedeva l’apertura dalle 8,30 alle 12,30.

Attimi di concitata apprensione si sono vissuti anche quando Tullio De Piscopo è giunto a porgere l’ultimo saluto all’amico e collega. Appena appresa la notizia, ieri mattina, nella hall di un albergo di Salerno, infatti, il batterista è svenuto. E stamattina per De Piscopo l’emozione è stata ancor più severa: al Sant’Eugenio, giunto nella camera ardente, al cospetto del corpo inerme dell’amico di sempre, è stato colto da un malore. Prontamente assistito, è stato ricoverato per accertamenti, ma sembra che si sia già ripreso.

Intanto, in concomitanza con il funerale che sarà celebrato domani, a Roma, alle ore 12 presso il Santuario del Divino Amore, alle 11 in Piazza del Plebiscito si svolgerà il flash mob «Napoli per Pino Daniele»: l’iniziativa lanciata su Facebook per ricordare il mascalzone latino intonando le sue canzoni e ricordarlo pubblicamente.

Un altro flash mob, avrà luogo stasera alle 20,45, ancora in Piazza del Plebiscito, al quale presenzieranno anche i campioni di Milleculure l’associazione di sportivi presieduta dal vice campione olimpico Diego Occhiuzzi – per ricordare Pino Daniele. I responsabili dell’associazione, nata due anni fa, avevano incontrato l’artista nello scorso dicembre dopo il concerto a Napoli e si erano dati appuntamento per parlare di eventuali iniziative da portare avanti quest’anno.

«Non avremo più modo di parlare con Pino – dicono i campioni in un comunicato – ma Napoli è e sarà sempre Mille culure». In piazza Plebiscito sono attesi stasera: Diego Occhiuzzi, Ciro Ferrara, Franco Porzio, Massimiliano Rosolino, Patrizio Oliva.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)