Il nuovo modo di leggere Napoli

SONG’SWING – TRE GIORNI DEDICATI ALLA CULTURA SWING: WORKSHOP, LIVE MUSIC E DJSETS

di / 0 Commenti / 75 Visite / 16 maggio, 2015

FACEBOOK-COPERTINAEVENTOArriva a Napoli l’evento swing dell’anno, per tutti coloro che amano la musica, la danza e lo stile che hanno infiammato gli States dagli anni ’30 agli anni ’50, e per tutti i curiosi che desiderano avere un primo approccio a questo affascinante mondo: per tre giorni, da venerdì 22 a domenica 24 maggio 2015, con SONG’ SWING Napoli diventerà la capitale italiana del lindy hop e dell’authentic jazz, grazie all’organizzazione dell’Associazione Swing Napoli, alias Luca Chimenti ed Irene Vecchia, che ha concepito l’evento negli spazi di Via Diocleziano 109 presso la Milonga Porterà che ha maturato un’esperienza pluriennale nella diffusione della cultura swing, organizzando corsi, serate danzanti e concerti a Napoli e non solo. Articolate in workshop, live music e djsets, con ospiti italiani e internazionali, le tre giornate prenderanno il via con la formazione per principianti e intermedi, per concludersi poi con tre serate danzanti: la formazione è affidata a Kamilė Pundziūtė & Martynas Balčiūnas da Vilnius (Lituania), Matteo De Stefano e Tina Monsen Nyheim, coppia italo-novergese, e Manuel Micheli; le danze saranno invece alimentate e guidate dalla musica live di Miss D-Layla and luscious puppiesda Napoli, che propongono un repertorio delle migliori hit del rock anni ‘80 in arrangiamento swing; con la Swing Valley Bandda Roma il cui repertorio specifico per il ballo swing è un’occasione unica per poter ascoltare dal vivo la musica dei vecchi dischi a 78 giri di Duke Ellington, Chick Webb, Count Basie, Cab Calloway: una vera e propria “Harlem Renaissance”!; e degli Swing TreeconSimona Booche propone sonorità classiche, ricreando l’atmosfera della “Golden Age” del Jazz con un repertorio filologico che spazia tra gli anni ’20 e gli anni ’30, e degli Strike la rockabilly band più a sud d’Italia. I workshop si terranno a partire dalla tarda mattina del sabato e della domenica: 6 ore di Lindy Hop in 3 livelli e 2 ore di Authentic Jazz a livello unico. I livelli di esperienza individuati sono tre, per coinvolgere veramente tutti gli appassionati del genere e i curiosi: Beginner / Primi Passi, Beginner/Improvers; Intermediate.

Sul sito è possibile consultare il calendario completo con orari e indicazioni di insegnanti e livelli.

Ad insegnare saranno Kamile Pundziūtė & Martynas Balčiūnasche dal 2005 animano la scena swing di Vilnius in Lituania, Matteo De Stefano e Tina Monsen Nyheimesperto ballerino e direttore artistico del festival Swing’n’Milan lui e giovane stella norvegese della danza Boogie e swing, e Manuel Micheliétoile del jazz da nord a sud Italia. Ma è la sera che Song’ Swing infiammerà il pubblico più vasto e trascinerà tutti sulla pista da ballo: l’apertura di venerdì è affidata a Miss D-Layla and luscious puppies, band napoletana che propone originali arrangiamenti swing di celebri brani anni ‘80; sabato ad animare la danze sarà la Swing Valley Band da Roma, guidata dal sassofono di Giorgio Cuscito recentemente nominato ambasciatore dello swing italiano; e domenica prosegue la collaborazione con Guys’n’Dolls vintge cultural party e sul palco saliranno prima gli Swing Tree, con Simona Boo, poi dagli Strike con il loro rockabilly graffiante. Ogni sera si farà tardi con Lucie Q djette alla consolle, con Tone Cooper e S’Nap. Song’ Swing porta finalmente a Napoli alcune delle eccellenze italiane e straniere del genere e per la prima volta permette ad appassionati, cultori o solo curiosi del genere, di immergersi per tre giorni nell’atmosfera swing più autentica.

Per informazioni su modalità di partecipazione, costo dei workshop e dei biglietti e indicazioni logistiche è stato creato il sito dedicato.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)