Il nuovo modo di leggere Napoli

L’app che ritrova il ladro

di / 0 Commenti / 123 Visite / 15 giugno, 2015

unnamedOrmai ne abbiamo viste di ogni: di applicazioni per cellulare ne esistono svariate, ci semplificano la vita e fungono da oggetti di qualsiasi tipo, tutto racchiuso in un unico telefono.

Si trovano app che hanno a che fare con i giochi, gli affari, la comunicazione, la finanza, la fotografia, l’intrattenimento, i fumetti, l’istruzione, i libri, il meteo, la medicina, le notizie, la salute, il fitness, lo shopping, i social, i trasporti, i viaggi, ecc.

Attraverso la categoria “Strumenti” del PlayStore, si può rintracciare l’app “Trova il mio Telefono”, che ad oggi raggiunge un punteggio medio di 4.2/5, grazie alla valutazione espressa da 162266 utenti che l’hanno scelta.

Ecco alcune tra le recensioni: “Sistema semplice e funzionale. Un buon sistema per avere sotto controllo la famiglia”; “Comodissima e funzionale. Semplice e molto utile, soprattutto per i furbetti con le mani lunghe…”; “Ottima per controllare il mio boy hahahah”.

Ritrovare i ladri degli smartphone non è mai stato così semplice.

È recentemente accaduto a Sant’Antimo (Napoli), precisamente in via Olanda: un quarantenne di Giugliano ha scippato una borsa ad una donna che, però, fortunatamente aveva già installato questa app nel suo cellulare.

Prontamente si è recata dai carabinieri, informandoli di quest’escamotage che di sicuro avrebbe aiutato nelle indagini, se non condotto direttamente al colpevole.

Come si immaginava, il pregiudicato è stato ritrovato dopo poco tempo e sarà processato per direttissima: è stato, tra l’altro, colto il flagrante mentre, da una via periferica di Mugnano di Napoli, pensando di averla fatta franca, continuava a rovistare nella borsa rubata.

Alla donna è stato subito riconsegnato tutto ciò che era di sua proprietà.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)