Il nuovo modo di leggere Napoli

Alessandra Amoroso piange: non si aspettava questo esito

di / 0 Commenti / 735 Visite / 29 luglio, 2015

amorosoQuando sei un calciatore e ti rompi un piede è impossibile riprendersi al meglio.

Quando sei una ballerina e ti fratturi un ginocchio bisogna ricominciare tutto dall’inizio.

Quando sei una cantante e perdi la voce, o qualcosa non va nelle tue corde vocali, è come stare in mezzo al mare, al buio, senza una bussola.

Per chi lavora soprattutto con una determinata parte del corpo, non è semplice abituarsi all’idea che tutto ciò che hai costruito nel tempo potrebbe in qualche modo svanire da un momento all’altro. Questo è il rischio che ha corso anche Alessandra Amoroso, intimorita fino a qualche ora fa di non poter più tornare a cantare.

In realtà i noduli alle corde vocali sono un problema diffuso tra chi sforza la voce in un mestiere che ti obbliga a farlo, per più ore al giorno. Però ogni volta le operazioni mediche sono un’incognita, soprattutto per chi è sotto i ferri e non sa bene a cosa andrà incontro, non avendo le conoscenze specifiche in materia.

Come per tutte le altre vicende che la vedono coinvolta nella sua vita, anche questa volta la cantante ha deciso di condividere la sua grande paura con i fan. Non è una novità il lato ipersensibile del suo carattere, che l’ha portata in più occasioni a commuoversi durante i suoi concerti o davanti ad un fan accanito. Ha sempre dichiarato che i suoi sostenitori fossero la sua “Big Family” e che, come recita il suo album, “A mio modo vi amo”. Tanto che la sua vita privata diventava vita pubblica per sua propria scelta di condividere con le persone che l’adorano anche quegli aspetti che non coinvolgono direttamente la sua musica.

Proprio attraverso i social network, infatti, questa mattina, in diretta dall’ospedale, Alessandra ha tranquillizzato i fan dopo l’intervento. Su Instagram ha scritto: “Finito tutto e sto da Dioooooo! Tutti i vostri cuori erano per me e mi avete dato forza! GRAZIE DI ESISTERE #bigfamily #lontanimasemprevicini #amiomodoviamo”.

Questo piccolo problema le costerà minimo una settimana di assoluto riposo e per questo alcuni concerti sono stati rinviati, ma presto il suo microfono potrà essere di nuovo acceso.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)