Il nuovo modo di leggere Napoli

Mertens ed Aurora, la storia che ha commosso il web

di / 0 Commenti / 330 Visite / 6 agosto, 2015

11825819_693121214151464_5789386989012127169_nI calciatori: gli idoli di tanti, soprattutto dei bambini. Di tutti i bambini.

Anche e soprattutto di quelli che ne acclamano le gesta dal letto di un reparto d’ospedale, mentre, a loro volta, sono chiamati a disputare una partita difficile, cruciale, sfiancante e dall’esito puntualmente incerto.

Non di rado accade che i calciatori si rechino presso le corsie degli ospedali per far visita ai loro pazienti più piccoli e bisognosi di sorrisi, oltre che di afferrare azioni concrete che gli consegnino la consapevolezza che credere nei sogni può e deve essere lecito e possibile.

La visita di Dries Mertens alla piccola Aurora, sua grande tifosa affetta da leucemia, presso l’ospedale in cui è ricoverata, però, ha profondamente e particolarmente commosso il popolo del web.

11822577_693038440826408_7976084439448212359_n

Dries Mertens ha pubblicato su Instagram il video del suo incontro in ospedale con Aurora. Nel breve filmato, si vede l’attaccante belga del Napoli camminare con la ragazzina lungo un corridoio tenendola sotto braccio e intonando la marcia nuziale.

11822340_693114764152109_8281073341142773819_n

“Purtroppo sono già sposato, sei una ragazza meravigliosa! È stato un piacere incontrarti! #forzaAurora” questo il messaggio allegato al video e scritto da Mertens al termine di un’esperienza che senz’altro gli ha lasciato un ricordo forte e speciale.

11800221_693434204120165_9073168044071441355_n

Un’emozione ed una gioia difficili da immaginare quelle vissute da Aurora durante i momenti trascorsi accanto al suo idolo e che hanno coronato il suo sogno più grande: “Voglio ringraziarti di cuore, sei grande Dries. Mi hai regalato una grandissima emozione con la tua visita, ora, come mi hai promesso, aspetto una dedica speciale dopo il gol che segnerai alla Juventus”.

11855712_498473920311960_5629786610945518737_n

Queste le parole delle quali Aurora si è avvalsa per immortalare le emozione di quegli attimi e che brillantemente suggellano una delle pagine più belle scritte dal calcio non giocato.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)