Il nuovo modo di leggere Napoli

Gragnano: maestra d’asilo accusata di maltrattamenti, costringeva gli alunni a mangiare con la forza

di / 0 Commenti / 180 Visite / 18 settembre, 2015

20150917-infant-school-655x436-655x436Maestra d’infanzia finisce sotto accusa. Un’insegnante di Gragnano, cittadina della provincia di Napoli, minacciava e schiaffeggiava i suoi alunni per indurli a mangiare con la forza.

L’insegnante dell’istituto scolastico comprensivo ‘Gragnano 3’, sottoponeva a violenza fisica e psicologica bambini tra i 3 e i 6 anni. Li strattonava, imponeva la postura da avere a tavola, spingendo il cibo nelle loro bocche. Dopo gli accertamenti sui fatti, la maestra d’asilo è stata raggiunta dalla misura cautelare dell’obbligo di dimora nel comune di Gragnano, emessa dal Gip di Torre Annunziata. La donna non potrà infatti allontanarsi dalla propria abitazione dalle ore 8.00 del mattino fino alle 19.00 di sera.

L’accusata si è resa responsabile di maltrattamenti aggravati. La svolta dell’indagine sul caso è arrivata dopo sei mesi di ricerche assidue. Da gennaio a giugno 2015 i carabinieri hanno appurato che la maestra “instaurava durante le sue ore di presenza, un clima di tensione e paura nei bambini, vittime dirette ovvero spettatori impauriti dei maltrattamenti posti in essere nei confronti dei compagni”.

I piccoli hanno riportato malessere fisico e mentale, secondo quanto riferiscono gli investigatori. Questo è valso alla discutibilissima maestra, la sospensione dell’insegnamento almeno fino alla conclusione dell’iter processuale.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)