Il nuovo modo di leggere Napoli

Il Napoli affossa la Juve!

di / 0 Commenti / 19 Visite / 27 settembre, 2015

2015-09-26_21-07-03

A Fuorigrotta gli azzurri battono 2-1 la Vecchia Signora e salgono a quota 9 in classifica: reti di Insigne nel primo tempo e Higuian nella ripresa; inutile il gol di Lemina. Tanta paura per il Talento di Frattamaggiore, costretto ad uscire alla fine della prima frazione, ma per fortuna dovrebbe trattarsi solo di una contusione. Grande vittoria del Napoli tra gran gioco e sofferenza, con la difesa che conferma i progressi. Torna a riempirsi anche il San Paolo: oltre 40mila i tifosi che hanno supportato la squadra per tutti i 90 minuti e che al triplice fischio sono esplosi di gioia sulle note di “O surdat ‘nnammurat”. Questo è finalmente il Napoli di Sarri!

Le scelte

L’ex Empoli conferma l’undici che ha giocato contro la Lazio una settimana fa, operando solo due cambi rispetto alla gara contro il Carpi a Modena: Reina in porta; Albiol e Koulibaly centrali difensivi, Hysaj e Ghoulam terzini bassi; Jorginho regista con Allan e Hamsik mezzali; Callejon e Insigne esterni d’attacco e Higuain a completare il tridente.

La partita

Parte forte il Napoli con un tiro al volo di Higuain, che però finisce alto; gli risponde Zaza che arriva al tiro, ma Reina compie un bell’intervento. Al 26′ Insigne porta in vantaggio gli azzurri: il talento di Frattamaggiore scambia con il Pipita al limite dell’area e poi lascia partire un destro preciso che manda in estasi il San Paolo. Purtroppo Lorenzo Il Magnifico accusa un problema muscolare ed è costretto ad uscire negli ultimi minuti del primo tempo: standing ovation all’uscita dal campo e al suo posto entra Mertens. Nel recupero Ghoulam crossa al centro, interviene Buffon e il pallone finisce a Callejon che però spreca una ghiotta occasione. Si va al riposo sull’ 1-0: è il Napoli a fare la partita. Nella ripresa il belga fornisce un assist a Higuain che conclude dalla distanza ma il pallone è troppo centrale. Al 62′ gli azzurri raddoppiano: Higuain riconquista palla a centrocampo, con un’azione personale entra in area e di sinistro trafigge Buffon. Il pubblico di Fuorigrotta è in visibilio, ma solo un minuto dopo la Juve accorcia le distanze con Lemina, dopo una disattenzione difensiva degli uomini di Sarri su un cross dalla sinistra. Il Napoli  reagisce con Ghoulam che di sinistro impensierisce il portiere bianconero, però è Morata ad avere l’occasione del pari con un destro da fuori area che si spegne di poco a lato. Intanto David Lopez e Gabbiadini rilevano rispettivamente Hamsik e Higuain, il quale si prende la strameritata standing ovation. Non ci sono occasioni da registrare nel finale e la partita finisce così: il Napoli stende la Juve e si risolleva in classifica!

Il migliore

Higuain è stato il vero mattatore della serata, in tutti i sensi e non solo per il gol stupendo e per l’assist; ottima prova anche di Insigne, autore del gol che ha sbloccato la partita, Allan, presente in ogni zona del campo, Hysaj, che ha concesso poco e niente dalle sue parti, e Koulibaly, sempre preciso negli anticipi e bravo ad uscire palla al piede.

Il tabellino

Napoli-Juventus 2-1 (primo tempo 1-0)

Marcatori: Insigne (N) 26′ p.t., Higuain 17′ (N), Lemina (J) 18′ s.t.

Napoli(4-3-3): Reina; Hysaj, Albiol, Koulibaly, Ghoulam; Allan, Jorginho, Hamsik (dal 35′ s.t. Lopez); Callejon, Higuain (dal 35′ s.t. Gabbiadini), Insigne (dal 38′ p.t. Mertens). (Rafael, Gabriel, Maggio, Strinic, Henrique, Chiriches, Valdifiori, Chalobah). All.: Sarri

Juventus (4-3-1-2): Buffon; Padoin (dal 43′ s.t. Alex Sandro), Bonucci, Chiellini, Evra; Lemina, Hernanes (dal 19′ s.t. Cuadrado), Pogba; Pereira; Dybala (dal 25′ s.t. Morata), Zaza. (Neto, Audero, Barzagli, Asamoah, Rugani, Sturaro) All.: Allegri

ARBITRO: Orsato di Schio (Giallatini-Passeri/De Luca; Rizzoli-Pinzani)

Note: Spettatori 45mila circa. Ammoniti: Ghoulam, Callejon (N), Bonucci, Evra (J). Recuperi: 3′ p.t., 3′ s.t.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)