Il nuovo modo di leggere Napoli

Allo Zecchino d’oro Torre del Greco tifa per la sua Giorgia

di / 0 Commenti / 152 Visite / 13 novembre, 2015

zecchino

 

Nove anni,voce cristallina,suona il pianoforte e balla da quando aveva 5 anni.

Giorgia Salerno si appresta a debuttare alla prossima edizione dello Zecchino D’oro (la cinquattontesima) che si svolgerà all’Antoniano di Bologna dal 17 al 21 novembre, con la consueta diretta Rai ogni giorno dalle 17.Unica interprete campana tra i dodici finalisti Giorgia canterà in coppia con Alice Martino 10 anni,siracusana di Rosolini.

Il brano in gara si intitola “Le impronte del cuore” e come spiega Giorgia sulla pagina fb dello Zecchino “ha un significato profondo ed io già la amo per questo. In essa viene messa in evidenza l’importanza delle mani attraverso le quali possiamo rendere felice chi non lo è”.

Lo Zecchino d’Oro è il programma in assoluto più longevo della Rai ed è considerato da molti l’antesignano dei moderni talent show. A condurre la 58esima edizione della rassegna canora riservata ai bambini ci sarà una coppia inedita: l’ex gieffino Flavio Montrucchio e Cristel Carrisi, figlia di Al Bano e Romina Power.

Protagonista non sarà solo la musica: quest’anno, infatti, la kermesse canora avrà come tema centrale “Tutti i colori dell’uguaglianza”, storie di integrazione e fratellanza, e i principi base della Costituzione esplorati attraverso Geronimo Stilton. Infine, un grande ritorno per la serata della finale, quello di Cristina D’Avena.

A fare il tifo per Giorgia sarà l’intera città di Torre del Greco.In prima fila ovviamente papà Alessandro e mamma Teresa, insieme al fratello Ciro.

Giorgia ama  giocare con gli amici a nascondino e girare in bici e ha una passione per gli animali tale che da grande vuole fare la veterinaria.Dello Zecchino d’Oro ama lo spirito di condivisione,gli amici che ha conosciuto, il canto, il divertimento, il gioco.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)