Il nuovo modo di leggere Napoli

MSOI Napoli presenta la prima Simulazione ONU per gli studenti partenopei sulla crisi siriana

di / 0 Commenti / 171 Visite / 23 novembre, 2015

castel-capuano-napoli-maggio-dei-monumentiNel cuore del centro storico partenopeo, il Castel Capuano si trasforma nel Palazzo di vetro di New York per 35 fortunati studenti universitari partenopei, in occasione del Simulation Game che si terrà presso la suddetta sede della SIOI Campania per tutta la giornata di Venerdì 27 Novembre.

Dopo il grande successo della ROMUN, la simulazione delle Nazioni Unite organizzata dalla SIOI e tenutasi a Roma dal 16 al 20 Ottobre 2015 con la partecipazione di ragazzi provenienti da tutto il mondo, le braccia dei movimenti universitari in seno alla SIOI, i Movimenti Studenteschi per l’Organizzazione Internazionale (MSOI), sono all’opera per organizzare piccole simulazioni negli atenei di tutt’Italia in cui sono presenti.

Al Simulation Game di Napoli, i 35 giovani delegati si confronteranno sul tema più controverso delle relazioni internazionali degli ultimi anni, la Crisi Siriana, su cui hanno già avuto modo di approfondire grazie alla conferenza preliminare di approfondimento del contesto tenutasi presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Federico II lo scorso 18 Novembre, alla quale sono intervenuti il Direttore del dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Federico II, Marco Musella, la professoressa di Diritto Internazionale Talitha Vassalli di Dachenhausen, la docente di Diritto internazionale dei conflitti armati Anna di Lieto e la dottoressa in Storia delle

relazioni internazionali Alessandra Frusciante. Il consiglio direttivo di MSOI Napoli si è invece occupato di definire e presentare le regole di procedura il più possibile fedeli a quelle istituzionali vigenti per i delegati, attenendosi a quanto necessario per la corretta simulazione dei lavori del Terzo Comitato dell’Assemblea Generale ONU.

L’evento del 27 Novembre sarà aperto dai saluti istituzionali della Dottoressa Marianna Caputo a nome di SIOI Campania.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)