Il nuovo modo di leggere Napoli

Portici: “Il Lungomare si può fare”

di / 0 Commenti / 199 Visite / 4 dicembre, 2015

621_Comune_di_Portici_1

Portici. Il Lungomare si può fare: Venerdì 11 Dicembre, alle ore 18, presso la Sala Cinese di Palazzo Reale, il consigliere comunale, Alessandro Fimiani, e l’europarlamentare del Partito Democratico, Andrea Cozzolino, incontreranno i cittadini porticesi per informali circa il futuro della “riqualificazione del waterfront”: opera “eterna incompiuta”, redatta dal commissario di gara addirittura nel 2009, e mai portata a termine dalle amministrazioni porticesi avvicendatesi negli anni.

“Ho voluto fortemente l’incontro – ha detto il consigliere Fimiani – per raccontare la verità ai cittadini porticesi. Da tempo questa amministrazione ha avviato una collaborazione, che va al di là dei colori politici, con l’onorevole Andrea Cozzolino, europarlamentare, il cui aiuto si è rivelato prezioso in materia di fondi europei. E quindi, contrariamente a quanto raccontato dall’opposizione durante questi mesi, oggi possiamo assolutamente affermare che il Lungomare si può fare! Fa sempre piacere vedere la piena collaborazione tra i vari livelli istituzionali in un periodo in cui i fondi europei rappresentano l’unica manovra economica possibile per le autonomie locali“.

“Dobbiamo sostenere fino in fondo lo sforzo dei Comuni di utilizzare bene e presto le risorse comunitarie, – ha ribadito l’onorevole Cozzolino – non possiamo accettare l’idea che l’improvvisazione, i ritardi e gli errori della precedente giunta regionale si possano ribaltare sugli Enti Locali e sulla programmazione di opere strategiche per il possibile rilancio dei territori. Il Water front della città di Portici, insieme all’intera costa a sud di Napoli, rappresenta un’occasione vera per ridisegnare una nuova mission produttiva capace di tenere insieme il mare e la rigenerazione urbana in chiave turistica dei volumi che insistono sulla costa. Su questo terreno insieme alla Regione ed alle Istituzioni Europee dobbiamo lavorare seriamente per accelerare il Futuro“.

Interverranno, per un commento tecnico del progetto waterfront l’Assessore all’Urbanistica del Comune di Portici, l’architetto Mario Zampino, ed il sindaco Nicola Marrone per i saluti istituzionali.

Il finanziamento del progetto waterfront, di all’incirca 10 milioni di euro, era stato inserito, nel 2014, all’interno dell’Accelerazione di Spesa dei PIUEuropa Regione Campania; ma per una serie di circostanze amministrativo-giudiziarie i lavori di restyling, dopo essere partiti lo scorso Maggio, erano stati immediatamente interrotti. Ciò non ha permesso e non permetterà la rendicontazione dei fondi entro il 31 dicembre 2015.

Alla luce, però, delle decisioni del Consiglio di Stato che, riunitosi in Adunanza Plenaria, ha legittimato l’azione amministrativa del Comune di Portici per quanto riguarda l’esclusione dalla gara delle ditte Nuova Tirrenia Srl eRomano Costruzioni, classificatesi rispettivamente prima e seconda al bando; e alla luce della notizia di un possibile rifinanziamento dell’operazione tramite i fondi per la prossima progettazione europea; il consigliere di maggioranza Alessandro Fimiani ha pensato ad un incontro pubblico che “faccia chiarezza sulla situazione e che vada al di là delle strumentalizzazioni da parte dell’opposizione in consiglio comunale“.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)