Il nuovo modo di leggere Napoli

Le agghiaccianti scene consegnate dalla casa di cura lager scoperta nel salernitano

di / 0 Commenti / 99 Visite / 15 dicembre, 2015

1422915_disabiliNell’agro nocerino-sarnese, l’operazione dei Carabinieri del Reparto Territoriale di Nocera Inferiore che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei confronti di sette dipendenti di una casa di cura, accusati di maltrattamenti nei confronti di soggetti disabili, ha consentito ad una barbara realtà di emergere in tutta la sua cruda e vergognosa realtà. Sette dipendenti della casa di cura «Villa dei Fiori» , in via Poggio San Pantaleone, a Nocera Inferiore nel salernitano, sono stati arrestati perché ritenuti responsabili in concorso tra loro di maltrattamenti. L’indagine, avviata nell’ottobre 2014, ha documentato maltrattamenti fisici e psicologici nei confronti di alcuni ospiti semiresidenziali della casa di cura, portatori di handicap fisici e mentali gravi.

Schiaffi, strattoni, pugni e insulti verbali avvenivano durante il trasporto degli stessi dalle rispettive abitazioni alla struttura sanitaria. Tutti gli indagati – quattro autisti e tre accompagnatori – sono responsabili delle violenze in questione. Uno degli accompagnatori, inoltre, è responsabile anche di lesioni lievi provocate ad una trentottenne oggetto dei medesimi maltrattamenti. I video che ritraggono quelle scene di violenza che si consumavano ai danni di persone indifese e incapaci di difendersi, lasciano davvero attoniti e raccontano in maniera agghiacciante le peggiori brutture in cui è capace di franare l’animo umano.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)