Il nuovo modo di leggere Napoli

The voice of Italy: Rosaria Mallardo di Giuliano in Campania supera le Blind Audition

di / 0 Commenti / 347 Visite / 31 marzo, 2016

Rosaria Mallardo_di Giugliano in Campania (NA) Si è conclusa con la puntata finale delle “Blind Audition”, con un ascolto pari al 11.3% di share con 2 milioni 544 mila spettatori, la prima fase di The Voice of Italy, la trasmissione di Rai2 che premia la Voce condotta da Federico Russo.

Raffaella Carrà, Dolcenera, Emis Killa e Max Pezzali, hanno individuato gli ultimi talenti che secondo loro possiedono le carte giuste per proseguire nel programma. Finalmente i 4 team, composti da 21 Voci ciascuno, sono al completo.

Durante la puntata, 24 ragazzi si sono alternati sul palco ma i posti a disposizione erano 13. È stato difficile scegliere i più meritevoli. Alcuni di loro hanno incuriosito i Coach, come ad esempio Giuseppe Citarelli, che non ha mai studiato tecniche di canto e non è mai salito su un palco prima di ieri o l’eccentrico Armand Curameng originario delle Filippine che con la sua simpatia e originalità è arrivato dritto al cuore del suo coach preferito, Raffaella Carrà.

Le Voci che hanno superato l’ultima Blind Audition: Giuseppe Citarelli (Bari), Roxana Ene (nata in Romania, vive a Roma), Rosaria Mallardo (Giuliano in Campania, NA), Rocco Fiore (Potenza), Cristina Cascone (Roma), Mattia Sciascia (Fermignano, PU), Claudio Di Cicco (Latina), Gianfrancesco Cataldo (Benevento), Cristina Di Pietro (Rimini), Armand Curamen (nato nelle Filippine, vive a Palermo), Fabio De Gennaro (nato a Bitonto, BA vive a Roma), Marta Pilia (nata a Cagliari, vive a Torino), Beatrice Ferrantino (Nova Milanese, MB).

Rosaria Mallardo, 29 anni, libera professionista di Giugliano in Campania, ha studiato all’alberghiero e ha un ristorante di famiglia dove si esibisce, fa serate karaoke. Come hobby gioca a calcio, si è tatuata un pallone. Maradona e Ronaldinho sono i suoi miti, segue il calcio brasiliano, le piace molto il Brasile, non tifa per nessuna squadra.

Ha abbandonato e si è avvicinata alla musica. Desiderava entrare in Nazionale ed invece si è ritrovata a fare il provino di “The Voice”. Ha iniziato a suonare la batteria, poi la chitarra e la tastiera, solo dopo ha cominciato a cantare. Si è avvicinato pian piano al canto. La musica l’ha aiutata molto a lavorare su stessa, sul suo carattere introverso. La vera Rosaria è venuta fuori tra la gente, facendo cantare le persone nelle serate karaoke del ristorante, ha trovato la sua valvola di sfogo nella musica. Le amiche hanno spedito la domanda di partecipazione al provino, lei non l’avrebbe mai fatto. Pensava che fosse uno scherzo. Sta lavorando ad un inedito con le amiche. È determinata, riesce in tutto quello che fa e vuole sempre perfezionarsi. Il suo sogno nel cassetto è fare quello che già fa.

L’appuntamento è per mercoledì 6 aprile con la prima delle due Battle, dove 3 talenti della stessa squadra si sfideranno su un brano scelto dal coach: soltanto uno accederà ai Knock Out.

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)