Il nuovo modo di leggere Napoli

Come verificare la copertura ADSL: consigli pratici!

di / 0 Commenti / 100 Visite / 27 aprile, 2016

copertura-ADSLNella società odierna la vita è regolata da internet, senza una buona connessione è impensabile qualunque attività, al punto che il primo problema da risolvere quando si cambia casa, è accertarsi che la zona della nuova residenza sia coperta da ADSL.
Se poi si vuole intraprendere un’attività lavorativa, è fondamentale disporre della connettività a banda larga, che rappresenta una condizione di importanza prioritaria. La copertura ADSL è considerata un servizio indispensabile anche nella scelta della residenza per le nostre vacanze.

In Italia, purtroppo, non tutte le zone del Paese possono vantare la stessa copertura ADSL, infatti, all’interno della stessa area geografica, mentre nelle zone con maggiore urbanizzazione vi è una buona copertura, quelle periferiche risultano scarsamente raggiunte da questo servizio.

Pertanto, prima di sottoscrivere un contratto internet con un nuovo gestore, o prima di attivare una nuova utenza, anziché farsi allettare dalla promessa del canone più basso, è il caso di verificare la copertura di quell’operatore al nuovo domicilio, la stabilità della linea ADSL e la velocità massima di download. Non è escluso infatti che lo stesso operatore, a parità di tariffa del canone, garantisca velocità molto differenti da una zona della città all’altra, gli inconvenienti si verificano più frequentemente nei piccoli paesi e nelle frazioni.

Per ricevere tutte le informazioni in maniera esauriente e dettagliata, non occorrono estenuanti telefonate ai call center dei diversi operatori, né effettuare particolari ricerche sul web, da oggi basta semplicemente consultare la guida di facile.it su come verificare la copertura ADSL e, con pochi clic, sarete in condizione di scegliere l’operatore più adatto alle vostre esigenze. Per garantirsi una migliore connessione è preferibile optare per un operatore telefonico che disponga dell’accesso diretto alla rete, in grado di operare in situazione di ULL (Unbundling Local Loop), cioè con un’infrastruttura proprietaria e non erogando a terzi un servizio acquistato da Telecom Italia.

Per verificare la copertura ADSL nella vostra zona, i diversi operatori mettono a disposizione degli utenti appositi link, ai quali collegarsi ed immettere i dati indicati nell’apposito form. Alcuni operatori richiedono semplicemente il prefisso e il numero telefonico di rete fissa, se esiste già una linea telefonica, altri l’indirizzo dell’abitazione da collegare alla rete, oppure si deve fornire il nome della Provincia e del Comune interessato. Il servizio è semplice, immediato e a costo zero.

Dopo aver verificato la copertura ADSL all’indirizzo desiderato, e aver individuato i possibili provider, si possono prendere in considerazione le diverse offerte e le tariffe applicate, valutando sia i costi di attivazione che delle che tariffe, e tenendo conto dei servizi offerti.

 

Il tuo commento

Email (non sarà pubblicata)